San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini conclude il mandato amministrativo. I saluti alla cittadinanza

SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Riceviamo il saluto di Massimo Bambini in occasione della conclusione del mandato amministrativo quale Sindaco del Comune di San Lorenzo Nuovo e pubblichiamo.

Cari Concittadini,

mi rivolgo a Voi nel momento in cui mi accingo a lasciare l’incarico da Sindaco. Lo lascio dopo dieci anni intensi, faticosi ed impegnativi ma anche ricchi di gioie e soddisfazioni.

In questi giorni sto provando una leggera tristezza in quanto termina un periodo importante della mia vita, ma sono sereno perché nei 10 anni di mandato mai e poi mai mi sono risparmiato cercando sempre di dare il massimo ed anche più del massimo; chi mi sta vicino ne è testimone. Sono sereno ma anche molto fiero perché pochi concittadini possono vantare un periodo così lungo alla guida della nostra comunità.

Ho avuto l’onore di essere il Vostro Primo Cittadino in periodi sicuramente non facili: le tante emergenze affrontate, dal terremoto al covid, dall’aumento dei costi di materie prime ed energia al problema dell’inquinamento del lago fino all’esplosione del centro di accoglienza, la riorganizzazione del personale in seguito a pensionamenti e licenziamenti di diverse colonne storiche del Comune, le croniche difficoltà di bilancio, la questione Talete e la burocrazia dei progetti PNRR.

 Nonostante ciò lascio una struttura salda, efficiente e funzionante; lascio bilanci non solo in ordine, ma con cospicua disponibilità di risorse da investire sul territorio; lascio molte attività/iniziative/lavori realizzati e, soprattutto, tanti progetti finanziati ed in itinere che i nuovi amministratori, “insieme”, sapranno sicuramente concludere entro le scadenze fissate dal PNRR. Nonostante l’impegno costante mio e di tutta l’Amministrazione sono perfettamente consapevole che possono esserci state, anche, situazioni in cui le cose non siano andate come previsto o, più semplicemente, siano state mal interpretate, ma Vi assicuro che ogni decisione, ogni scelta, ogni azione è stata guidata dalla volontà di migliorare il nostro paese, nel rispetto delle norme e, molto spesso, del buon senso. In altre comunicazioni dedicate troverete, comunque, in dettaglio, le attività svolte ed i risultati ottenuti nel secondo mandato; avrei volentieri fatto a meno di fare la “lista della spesa” perché mi piace guardare avanti, guardare in direzione del futuro e non indietro, ma poi ho pensato che, proprio per confrontare il futuro con il passato sarebbe stato doveroso lasciare una traccia, un ricordo del lavoro svolto da questa Amministrazione.

A questo proposito desidero ringraziare vivamente il personale del Comune che ha avuto la forza e la pazienza di supportarmi per 10 anni e che mai mi ha fatto mancare il proprio aiuto, la propria illimitata disponibilità e, perché no, anche la propria amicizia; senza di loro niente sarebbe stato possibile.

Desidero ringraziare anche gli amministratori comunali, tutti incondizionatamente, Vice Sindaco, Assessore, maggioranza ed opposizione, per la collaborazione fornita e perché mi hanno sempre sostenuto in Consiglio Comunale; mi piace ricordare, infatti, che, in 5 anni, su circa 200 votazioni di Consiglio, con circa 2000 voti espressi nelle varie sedute, i voti contrari non arrivano a 10. Questo dato, da solo, testimonia, in maniera limpida e inequivocabile, la bontà dell’operato della mia Amministrazione. Questi sono fatti, incontrovertibili, che rimarranno “marchiati” negli atti e di cui vado orgoglioso.

Un ringraziamento particolare lo porgo anche ai Rappresentanti delle varie Associazioni presenti sul territorio comunale, il Gruppo Pro Civ, la Pro Loco, l’AVIS, il Centro Anziani, il Volo, l’Ass.ne Nazionale C.C., il Gruppo Archeologico Turan, il Centro Musica ed Oltre, le realtà sportive del paese; con tutti ho intrattenuto rapporti leali, cordiali e sinceri, sempre improntati alla reciproca stima ed alla massima considerazione e finalizzati al bene del nostro paese.

Desidero, altresì, ringraziare i rappresentanti delle Istituzioni, comprese le Autorità religiose, militari e quelle scolastiche, con i quali, in ogni circostanza, ho collaborato in maniera proficua e costruttiva per la risoluzione di problematiche di interesse comune ed i rappresentanti dei media locali per aver sempre trattato in maniera equa, completa ed imparziale le vicende riguardanti il Comune di San Lorenzo Nuovo, l’Amministrazione Comunale ed il sottoscritto.

Un sentito ringraziamento va anche alle varie ditte, aziende, imprese, liberi professionisti, avvocati, a tutte le categorie lavorative, alle Associazioni Sindacali, agli Ordini Professionali, con i quali mi sono interfacciato in questi 10 anni e che hanno sempre mostrato la massima disponibilità nel soddisfare le esigenze e gli interessi della comunità risolvendo, spesso, problemi generati dai tanti, troppi paletti ed ostacoli imposti dalla burocrazia.

Un pensiero particolare, poi, lo voglio dedicare al Presidente della Provincia, Alessandro Romoli, per me molto più che un amico, per la sua costante vicinanza al nostro paese, ed a tutti i colleghi e amici Sindaci del territorio con i quali, indipendentemente dalla loro appartenenza politica, ho sempre serenamente ed efficacemente collaborato per lo sviluppo della Tuscia e per il bene dei suoi abitanti.

“Dulcis in fundo” desidero ringraziare tutti voi cari amici e paesani che mi avete votato 10 anni fa, che mi avete riconfermato 5 anni dopo, che mi avete fornito sempre gli stimoli giusti per amministrare con sapienza e saggezza, che mi avete sostenuto nei momenti difficili e che avete mostrato la necessaria pazienza nelle avversità; ringrazio anche chi ha criticato, ovviamente solo chi lo ha fatto in maniera educata, perché la critica, se costruttiva, serve sempre per migliorarsi.

Questo mio saluto intende comunque essere solo un arrivederci, non certo un addio. Anche se “del domani non c’è certezza” continuerò ad interessarmi alla vita politica ed amministrativa del paese. Il tempo passa, la pensione non è poi così lontana e quindi in qualcosa e per qualcosa dovrò pur impegnarmi. Cosa di meglio che servire il paese dove si è nati e vissuto? Sono, quindi, certo che nel prossimo futuro ci rivedremo.

Chiudo augurando al nuovo Sindaco un mandato ricco di soddisfazioni personali ma soprattutto di tanti risultati importanti per San Lorenzo e per i sanlorenzani.

 Viva San Lorenzo Nuovo!!! Viva i Sanlorenzani !!! A presto !!!

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE