San Lorenzo Nuovo: percepisce 26mila euro di reddito di cittadinanza truffando lo Stato: arrestato dai Carabinieri

SAN LORENZO NUOVO (Viterbo) – I Carabinieri della Stazione di San Lorenzo Nuovo al termine di mirati accertamenti informativi ed investigativi, svolti unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo, hanno scoperto e denunciato un cittadino del luogo, di oltre 60 anni, che aveva richiesto ed ottenuto il reddito di cittadinanza pur non riunendo i requisiti che ovviamente ha omesso di comunicare in specie il fatto di convivere con la moglie e la figlia entrambe percettrici di redditi provenienti da prestazioni lavorative. La richiesta supportata da false dichiarazioni circa i suoi requisiti gli ha fatto ottenere quasi 26.000 euro. Il soggetto è stato quindi scoperto dai Carabinieri della Stazione di San Lorenzo Nuovo e denunciato per illecita percezione del reddito di cittadinanza che a seguito delle procedure già attivate presso l’ INPS è stato sospeso

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva.

 

Print Friendly, PDF & Email