Santa Barbara, anche il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Viterbo si prepara a festeggiare la sua Santa Patrona

Come ogni 4 dicembre i Vigili del Fuocodeposizione corona di Viterbo, così come i loro colleghi in tutta Italia, si preparano a festeggiare la loro Santa patrona, Santa Barbara. Un lavoro, una missione.

Così, mentre il comandante Tornatore si appresta a deporre una corona di alloro sul monumento ai colleghi caduti, un gruppo di Vigili del Fuoco lascia il Comandoautorità per rispondere ad una chiamata d’emergenza per una presunta fuga di gas in un appartamento a Canino, che fortunatamente si è risolta nel migliore dei modi.

Quella di oggi, comunque, non è solo un’occasione di commemorazione e festa, ma anche un momento per fare il punto sul lavoro di un intero anno.

Dal 1° gennaio al 2 dicembre 2013, i Vigili del Fuoco hanno effettuato un totale di 4442 interventi sul territorio di cui circa il 62% effettuati dal Comando Provinciale di Viterbo sede centrale, il 21,5% dal distaccamento di Civita Castellana, l’11,1% dal distaccamento di Gradoli ed il 4,7% da quello di Tarquinia. 

Per quanto riguarda la tipologia di interventi si tratta per il 17% di incendi, per il 6% circa di problemi di staticità, per il 3,43% di problematiche relative all’acqua, per un 2,03% di recuperi, per il 4,11% di incidenti e per poco più del 7% di falsi allarmi od interventi non più necessari.

Nel campo di attività di prevenzione degli incendi sono pervenute 632 segnalazioni di inizio attività, effettuati 187 controlli e 123 le richieste di esame.

Diversi sono stati, poi, i corsi di formazione organizzati: in 9 hanno preso parte ad un corso di abilitazione guida per mezzi anfibi, in 14 a dei corsi di patente terrestre ed in 750 hanno frequentato circa 50 corsi per operatori in ambienti confinati.

Molto è stato fatto anche nell’ambito della divulgazione esterna con 1224 partecipanti al corso “Ambiente sicuro infanzia”, 906 al progetto “Casa/ambiente Sicuro” per scuole primarie e medievescovo ed un totale di 45 alunni per il progetto pilota “Cultura della Sicurezza” della scuola superiore IPSIA di Tuscania.

Alle ore 10 la celebrazione si è spostata presso la Chiesa di Sant’Angelo in Spatha, in Piazza del Plebiscito, dove il Vescovo, Mons. Lino Fumagalli, ha officiato una messa in onore dei Vigili del Fuoco e della Santa che li protegge, cui hanno preso parte diverse autorità, tra cui il Prefetto Scolamiero ed il vice sindaco Ciambella.


 

{gallery}galleria-foto/santabarbara2013{/gallery}

   

Leave a Reply