Santoni (Italexit): “La politica deve ritornare ad avere il suo ruolo fondamentale”

VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo: “Il nuovo Sindaco di Viterbo ha presentato la sua giunta, vorrei fare gli auguri di buon lavoro alla nuova amministratrice e alla sua squadra.
Ho conosciuto Chiara Frontini personalmente e credo che proverà a fare del suo meglio.
La lettura politica che faccio di questa vittoria con tutti i dovuti limiti, trattandosi di amministrative, è che Chiara Frontini ha vinto ma la politica ha perso di nuovo e non mi baso solo sul dato dell’astensionismo.
Chiara Frontini ha stravinto contro il partito più strutturato e meglio organizzato che abbiamo in Italia, il PD.
E’ stata ripagata per aver costruito una teoria credibile in antitesi alla politica e ai partiti, offrendo capacità e competenze personali a fronte di qualsiasi ideologia o bandiera, il suo demerito quello di aver voluto disaffezionare ulteriormente i cittadini alla politica.
Io ritengo invece, come ho più volte sostenuto che la politica deve ritornare ad avere il suo ruolo fondamentale in qualsiasi ambito amministrativo della cosa pubblica, questo perché unirsi sotto un simbolo e una bandiera politica, avere una ideologia precisa e quindi un’identità impone anche ad un “amministratore” di seguire quella linea politica in ogni decisione.
Privatizzare o meno l’acqua pubblica non è una scelta amministrativa ma una scelta politica, per esempio.
Credibilità e fiducia questo a mio avviso è la priorità sulla quale dobbiamo puntare con Italexit, perché se non riusciamo a fare innamorare nuovamente le persone della politica qualsiasi altro sforzo sarà vano.
Non possiamo limitarci a dire che la gente manifesta il dissenso ma poi non vota, come se fosse è un problema loro, il problema deve essere il nostro ci dobbiamo domandare se veramente siamo riusciti o saremo in grado di proporre una nuova realtà credibile, perché poi che se ne dica i risultati del nostro lavoro sono quelli che escono dall’urna.
Dobbiamo prendere atto che soprattutto negli ultimi due anni sono molte le persone che si sono “risvegliate” ormai il sistema si è rivelato e abbiamo sviluppato una nuova consapevolezza, questo è il dato di fatto fondamentale e dal quale dovremmo partire, dobbiamo comprendere che la vecchia politica e i vecchi meccanismi che l’hanno caratterizzata sono ormai ad uno stadio terminale.
Dalla mia breve esperienza politica posso affermare che per essere credibili non è più sufficiente la coerenza perché essere coerenti è abbastanza facile se si continua semplicemente a recitare la stessa parte come fanno i partiti di regime compresi quelli della finta opposizione che riscoprendosi atlantisti prima che patrioti fanno la stampella del governo all’occorrenza.
Oggi dobbiamo domandarci se abbiamo l’integrità morale che ci permette di essere credibili, se siamo noi per primi a meritare nuovamente la fiducia dei nostri elettori.
Dobbiamo continuare a essere presenti sul territorio, oltre ad eventi, banchetti e convegni informativi anche con azioni pratiche di sostegno ai cittadini che vanno dal supporto legale ma anche medico, sostegno all’istruzione, se non iniziative per raccolta fondi o anche generi alimentari ritenendo che la partecipazione e il coinvolgimento politico si possa acquisire solo con azioni pratiche e reali di vicinanza ai cittadini sempre più oppressi dal sistema.
Purtroppo devo essere realista e sono sicuro che dopo questa breve tregua estiva il governo ci stia preparando per l’autunno la tempesta perfetta ed è per questo che dobbiamo essere ancora più uniti e non mollare la presa.
Spero di avere la forza e la possibilità di continuare nell’impegno che ho preso, lo devo a chi mi ha sostenuto ma anche a chi mi ha dato fiducia e ci ha votato.
Per un cittadino che si deve scontrare con i problemi quotidiani della “nuova normalità” l’impegno politico è e sarà sempre più difficile, sono sicuro però che grazie al gruppo di amici che abbiamo creato in questi mesi, riusciremo a portare avanti questo ambizioso progetto”.

MARCO SANTONI COORDINATORE POLITICO PROVINCIALE ITALEXIT VITERBO

Print Friendly, PDF & Email