Scambi culturali, terzo giorno al “Di Vittorio” per gli studenti tedeschi di Treviri

Parola dall’etimologia incerta, piatto dalla genesi controversa e dalla storia affascinante, simbolo chiaro e indiscutibile dell’italianità, icona insostituibile del Belpaese: alla pizza è stato dedicato il terzo giorno degli studenti tedeschi di Treviri, ospiti dell’Istituto Superiore “Giuseppe Di Vittorio”. Una mattinata trascorsa nei Laboratori di Cucina e Sala dell’Alberghiero, dove gli allievi della “Berufsbildende Schule Gestaltung und Technik (Scuola professionale di Progettazione e Tecnologia) di Treviri giunti a Ladispoli domenica scorsa, sono stati accolti dai docenti Salvatore Esposito, Paolo Ferranti, Glauco Nespeca e Giovanna Albanese. Divisi in due gruppi, gli studenti si sono cimentati in esercitazioni di preparazione della pizza e in attività di mise en place, cottura a induzione e flambé, per poi passare ad una degustazione dei loro piatti.
“Si tratta di un progetto didattico altamente innovativo che proietta la scuola in una dimensione internazionale. – ha sottolineato la Dirigente scolastica Prof.ssa Vincenza La Rosa – La nostra offerta formativa è da sempre orientata verso un’azione sinergica in grado di attivare collaborazioni con diversi soggetti del territorio. Ma desidero ringraziare le Docenti responsabili del Progetto Angela Di Sabatino e Mariagrazia Passerini per il valore aggiunto di questo Progetto di scambio culturale con la Scuola di Treviri che consente agli studenti di potenziare le loro conoscenze linguistiche e di confrontarsi con coetanei provenienti da un altro Paese, ricco di storia e di bellezza”.
“Molte le ricadute educative e altrettanti i vantaggi dell’esperienza che vede protagonisti gli allievi del “Di Vittorio” impegnati nelle attività interculturali che caratterizzano questo Programma. – hanno aggiunto le Docenti A. Di Sabatino e M. Passerini – Senza dubbio possiamo partire da un uso dell’Inglese “in situazione comunicativa”, che li prepara efficacemente al loro futuro professionale. Ma non si deve dimenticare la valorizzazione della cultura locale e del territorio e il rafforzamento di diverse metaconoscenze e metacompetenze spendibili in ogni dimensione di apprendimento e di lavoro”.
E ad attendere gli studenti di Treviri sarà domani un’altra giornata indimenticabile dedicata ai capolavori della Roma antica che saranno spiegati, in Inglese, dagli studenti del “Di Vittorio” nella cornice impareggiabile della Città Eterna.

 

Print Friendly, PDF & Email