“A scuola con i nonni”, il 1° giugno la chiusura del progetto dello Spi a Bagnoregio

BAGNOREGIO (Viterbo) – “A scuola con i nonni” è il progetto intergenerazionale che lo Spi-Cgil ha promosso a Bagnoregio con la scuola dell’infanzia di Vetriolo, la primaria e la secondaria di primo grado del paese. Il 1 giugno, nel piazzale Massimiliano Biondini a Bagnoregio dalle 10,30 ci sarà un grande festa per concludere il progetto.

A portare i loro saluti la segretaria dello Spi Miranda Perinelli, la responsabile dell’area benessere Anna Maria Eramo, il sindaco Francesco Bigiotti, la dirigente scolastica Paola Adami.

“Nel corso del corrente anno scolastico – spiega Eramo – lo Spi Cgil ha felicemente collaborato con le scuole dell’infanzia,  le primarie e secondarie di primo grado di Bagnoregio per realizzare il progetto intergenerazionale dal titolo “A scuola con i nonni”. L’obiettivo era far incontrare bambini e anziani over 60, sulla base di positive esperienze già effettuate all’estero. I vari lavori scaturiti da questo felice incontro con i “nonni” saranno esposti, narrati,  valorizzati in una grande festa che il Comune di Bagnoregio ci ha consentito di realizzare. Una vera e propria fiera”.

“Giocare, lavorare, leggere insieme, ascoltare narrazioni, esperienze di vita dei nonni aiuta – continua – entrambe le fasce di età, costruisce percorsi interiori ideali ed affettivi. È con questo spirito che i bambini ed i docenti delle scuole di Bagnoregio hanno lavorato e prodotto degli elaborati che verranno esposti nella grande fiera del 1 giugno. Invitiamo la cittadinanza  a partecipare perché venga valorizzato da tutta la comunità un percorso da perpetuare con la finalità di attingere al passato per costruire il futuro”.

Print Friendly, PDF & Email