Sei gol al Montecelio e la Viterbese rinasce

Tre gol per tempo ed i gialloblù stendono il Montecelio. Il parziale finale vede la Viterbese vincere 6 a 2 con una tripletta di Noviello, un gol di Pacenza, unoviterbese-azione di Cerone ed uno del difensore Marini Mattia. La partita è vivacissima nei primi minuti e si mette subito bene per i padroni di casa che al 5° minuto si portano avanti con Pacenza: l’attaccante anticipa tutti di testa e batte il portiere avversario. A sorpresa il Montecelio pareggia immediatamente pochi minuti più

tardi con Bertino che da fuori area trova un tiro vincente molto angolato. Al 17° i gialloblù tornano in vantaggio con Cerone il quale si procura un rigore e lo trasforma. Passano esattamente otto minuti e Noviello firma la terza rete per la Viterbese da dentro l’area in diagonale. Al 34° gli ospiti accorciano con Silvestri che, su dormita colossale della difesa di casa, insacca da distanza ravvicinata in tap-in. Finisce cosi un bel primo tempo con le squadre che si sono affrontate a viso aperto. La ripresa si apre con la Viterbese in avanti alla ricerca del quarto gol, gli ospiti ripartono in contropiede. Pacenza ci va vicino al 51°, ma è Noviello dieci minuti più tardi a trovare la sua seconda rete personale: pressing molto alto dei gialloblù i quali recuperano palla e l’attaccante numero sette segna con un tiro da fuori area pescando il portiere fuori dai pali. Quattro minuti e c’è la cinquina per la Viterbese regalata dalla terza marcatura di Noviello che, in contropiede, brucia la difesa avversaria e solo davanti al portiere non sbaglia. C’è tempo anche per la soddisfazione del neo-entrato Marini che, al 91° su calcio d’angolo battuto dalla sinistra, insacca di testa chiudendo le marcature.

E’ la prima rinascita prepotente dei gialloblù i quali approfittano dello stop del Rieti sul campo del Civitavecchia e si rifanno sotto in classifica generale: -2 dai reatini! Mercoledi altro impegno al “Rocchi” contro il Borgo Podgora in coppa italia. Si parte dall’1 a 1 iniziale rimediato in trasferta.

   

Leave a Reply