Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, domani la celebrazione

VITERBO – Domani, mercoledì 25 gennaio, la Chiesa di Sant’Ignazio a Viterbo in Via Saffi,  presso la Parrocchia romeno ortodossa “S. Callimaco di Cernica” si terrà un importante momento di preghiera ecumenica.

In occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, in svolgimento dal 18 al 25 gennaio sul tema “Imparate a fare il bene, cercate la giustizia” (Isaia 1, 17), per domani pomeriggio, a Viterbo, è in programma una celebrazione ecumenica. Vi parteciperanno il vescovo diocesano, mons. Orazio Francesco Piazza, padre Vasile Bobita, parroco della Comunità ortodossa rumena di Viterbo e il Pastore evangelico Marco delle Monache..

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani è uno strumento prezioso per i movimenti ecumenici di tutto il mondo, per promuovere l’unità in Cristo e con Cristo dei cristiani di ogni professione di fede. La settimana che va dal 18 al 25 gennaio è molto speciale per i cristiani di tutto il mondo.

Si tratta di otto giorni, che vanno dal 18 gennaio, memoria liturgica della Cattedra di San Pietro, al 25 gennaio, giorno in cui la Chiesa ricorda la conversione di San Paolo.

Da sempre l’ecumenismo tenta di unificare tutti i cristiani appartenenti a diverse chiese in iniziative di comunione e collaborazione. Cattolici, ma anche Ortodossi, Protestanti, uniti dalla fede comune nella Trinità, ma divisi dal credo, dalle tradizioni, in una separazione secolare che, anche se non può essere colmata, può tuttavia lasciare spazio alla reciproca comprensione. Proprio a questo punta il movimento ecumenico, alla cooperazione al dialogo tra diverse professioni di fede in nome di una fraternità spirituale superiore, in Cristo e per Cristo.

L’appuntamento è per le 18 nella chiesa ortodossa in Via Saffi e sarà trasmesso in diretta streaming sui canali social della diocesi di Viterbo

Print Friendly, PDF & Email