Università Unimarconi

Short Out 2024: il programma della terza edizione del festival internazionale di cortometraggi in arrivo dal 3 al 7 luglio

312 cortometraggi provenienti da tutto il mondo, 22 selezionati dalla Direzione Artistica di Short Out, 11 per la categoria Best National e 11 per la categoria Best International.
Ma anche performance artistiche, incontri con i registi e i professionisti del settore cinematografico, talk sul tema Lavoro e Tempo libero, un panel sulla Virtual Production, musica dal vivo, area food & beverage.

INGRESSO GRATUITO

Al via da mercoledì 3 a domenica 7 luglio 2024 la terza edizione di Short Out, festival internazionale di cortometraggi, che porterà nella cornice di Villa Visconti Borromeo Litta 22 cortometraggi provenienti dall’Italia e da tutto il mondo e un palinsesto di eventi culturali per esplorare il tema del margine e della declinazione scelta per il 2024: Lavoro e Tempo libero.

La terza edizione di Short Out ha ricevuto il contributo e la collaborazione del Comune di Lainate, i patrocini di Lombardia Film Commission, Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, CSBNO, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, il patrocinio morale di Giffoni e il patrocinio non oneroso di Fondazione Comunitaria Nord Milano.

Short Out è un festival realizzato da Tutti Frutti ETS, associazione ente del terzo settore che nasce dall’esigenza di apportare un contributo attivo alla realizzazione di progetti culturali incentrati sulla valorizzazione del territorio e del suo patrimonio artistico, creando uno spazio di riflessione sul tema del margine e puntando i riflettori sulla linfa artistica che scorre nei punti più lontani dai palcoscenici delle grandi città metropolitane.

Il cinema spesso si è soffermato a raccontare i margini, i luoghi di confine e gli umani limiti. L’idea di Short Out è far raccontare alla periferia stessa cosa rappresentano il cinema, la cultura e l’arte. Un’inversione di ruoli, in cui il margine si fa detentore delle chiavi della soglia e non è più il luogo di abbandono del logoro e della seconda mano, ma il centro di un moto innovatore, da cui si spande cultura, bellezza e vitalità.

Tra le importanti novità di questa edizione, uno spazio dedicato alla Virtual Production, che sta rivoluzionando il mondo del cinema: main partner della manifestazione sarà infatti STS Communication, eccellenza lombarda che con il suo studio di produzione di virtual production tra i più grandi d’Europa, porterà tutto il suo expertise e le sue case history per raccontare questo importante spaccato, con anche un incontro dedicato, in programma domenica 7 luglio.

La call dei cortometraggi ha raccolto 312 opere da tutto il mondo: 22 i cortometraggi selezionati dalla Direzione Artistica di Short Out, 11 per la categoria Best National (provenienti dall’Italia) e 11 per la categoria Best International (provenienti da tutto il mondo, dalla Cina al Canada) che saranno valutati dalla giuria ufficiale della terza edizione composta da: Sara Serraiocco (attrice e presidentessa di giuria), Margherita Giusti, regista e animatrice, Janira Veglia e Zeno Palamara, Il Cinemino.

Best National:

– La notte è un giorno dispari di Vincenzo Giordano, 2024

– Un lavoretto facile facile di Giovanni Boscolo, 2024

– Foto di gruppo di Tommaso Frangini, 2023

– Ignoti di Giuseppe Brigante, 2024

– We Should All Be Futurists di Angela Norelli, 2023

– Foa di Margherita Ferrari, 2023

– Tilipirche di Francesco Piras, 2023

– The Lost White di Laura Pizzato, 2024

– Polo Nord di Antonio Corsini, 2023

– BigLove di Cristiano Gazzarrini, 2023

– O. Eastern Zone di Loris G. Nese, 2023

 

Best International:

– Frater di Valentin Guiod, Francia, 2024

– The Flower Darkens di Philippe Berthelet, Canada, 2023

– The One Note Man di George Siougas, United Kingdom, 2023

– If you’re happy di Phoebe Arnstein, United Kingdom, 2023

– I promise you paradise di Morad Mostafaa, Egitto, 2024

– Burning away di Romane Lepage, Canada, 2024

– A Summer’s End Poem di Lam Can-zhao, Cina, 2024

– Return to Hairy Hill di Daniel Gies, Canada, 2023

– Cycle di Naz Çaybaşı, Turchia, 2023

– Wife Carrying di Mathias Rifkiss e Colas Rifkiss, Francia, 2023

– Transylvanie di Rodrigue Huart, Francia, 2023

I cortometraggi saranno proiettati durante quattro di cinque serate del Festival mentre la sera di mercoledì 3 luglio sarà dedicata alla proiezione di un lungometraggio sul tema Lavoro e Tempo libero: il pluripremiato ai David di Donatello 2024 Palazzina Laf, del regista Michele Riondino.

Grande novità per il pubblico della terza edizione del Festival, la presenza di un palinsesto di eventi culturali gratuiti, paralleli alle proiezioni serali dei cortometraggi in concorso, nel Cortile Nobile di Villa Litta. Un programma di appuntamenti di diversi settori culturali (letterario, teatrale, artistico, musicale) per esplorare il tema del margine nella declinazione scelta, Lavoro e Tempo Libero, e creare un momento e un luogo di condivisione e riflessione aperto al pubblico e alla comunità.

Riconfermata per il terzo anno la mostra artistica nelle sale al piano terra della Villa che in questa edizione mette al centro la riflessione sul lavoro e sul tempo libero con un’esposizione collettiva dal titolo: “Tempo conteso: la quotidianità tra lavoro e tempo libero”.

Il progetto realizzato in collaborazione con il collettivo artistico Wild Art Project e con l’artigiano del suono Ted Martin Consoli, nasce con l’obiettivo di interrogare la comunità locale sulle declinazioni di Lavoro e Tempo libero nel nostro quotidiano. Il risultato è un’opera d’arte che invita lo spettatore a riflettere e interrogarsi in prima persona sulle tematiche trattate, attraverso un approccio ludico, esperienziale e interattivo. Da un lato, Ecos del Tempo: il sentiero dell’oca, un’opera frutto di un workshop gratuito di arte partecipata a cura del collettivo Wild Art Project svoltosi in 3 appuntamenti nei mesi della primavera 2024 che ha visto il coinvolgimento di un gruppo di persone provenienti da Lainate e dintorni con diverse situazioni lavorative (neo immessi, universitari, disoccupati, precari, dipendenti e pensionati) per creare attivamente un gioco dell’oca che, con le sue caselle numerate e gli imprevisti che si presentano lungo il percorso, rappresenta metaforicamente le scelte che la vita ci pone davanti. L’opera è stata poi cucita grazie all’aiuto del Filifolli di Lainate. Dall’altro il progetto di mappatura sonora di Ted Martin Consoli dal titolo Suoni a margine che esplora e registra i suoni caratteristici di Lainate, focalizzandosi sulle “Identità Sonore” dei margini urbani, industriali, residenziali e delle aree del tempo libero. Un’esperienza immersiva e significativa che avvicina la comunità locale e il suo paesaggio acustico, per comprendere le peculiarità sonore del luogo e utilizzare le informazioni raccolte per creare una mappa sonora.

Ogni giorno, da mercoledì 3 a domenica 7 luglio a partire dalle 18:30, il Cortile Nobile di Villa Litta sarà animato da musica dal vivo, una ricca area food & beverage, una zona dedicata allo swap party, un’area relax con sdraio, un podcast corner, una mostra artistica nelle sale al piano terra della Villa.

Da mercoledì 3 a sabato 6 luglio, in occasione del Festival, sono in programma anche una serie di visite guidate al Ninfeo di Villa Litta a cura dell’Associazione Amici di Villa Litta (a tariffa ridotta e disponibili tre turni serali alle 19:00, 19:45 e 20:30) e, per i possessori del biglietto delle proiezioni di Short Out, un ingresso ridotto, valido fino al 31 ottobre 2024, per scoprire la meraviglia e l’incanto della Villa e del suo celebre Ninfeo, che costituisce uno degli esempi più importanti al mondo per la ricchezza delle decorazioni e per la varietà dei giochi d’acqua.

Il programma della terza edizione

Il programma completo e sempre aggiornato, insieme ai cortometraggi proiettati nelle singole serate di Short Out è disponibile sul sito del Festival nella pagina dedicata al programma: https://www.shortoutfestival.com/programma

Mercoledì 3 luglio

ore 19:30, Cortile Nobile: apre la terza edizione di Short Out “Bagai: avere vent’anni in provincia”, l’incontro con l’autore Samuele Cornalba (classe 2000) per parlare del suo libro d’esordio, Bagai, pubblicato per la collana Unici di Giulio Einaudi editore. Un romanzo che esplora le incertezze, le paure e i desideri dei giovani ventenni che vivono in provincia.

Con la moderazione di Federica Speziali, responsabile comunicazione di Short Out.

ore 21:30, Teatro Naturale: proiezione di Palazzina Laf, lungometraggio di Michele Riondino pluripremiato alla 69^ edizione dei David di Donatello (Premio migliore attore non protagonista a Elio Germano, Premio migliore attore protagonista a Michele Riondino, Premio migliore canzone originale) con commento di Arte Settima, tra i media partner di Short Out 2024,

ore 21:30, Cortile Nobile: Mandrake trio jazz in concerto

ore 23:30, Cortile Nobile: musica dal vivo a cura degli studenti della scuola NAM di Milano, con le performance di di Celeste Improta, Simone Merlo DJ, Marco Mattinzioli e Tommaso Cus OBELUS ÷

Giovedì 4 luglio

ore 19:30, Cortile Nobile: incontro sul teatro “Lavori di scena: dialoghi sul racconto del lavoro a teatro” con gli attori e registi teatrali Francesco Alberici e Daniele Turconi, moderati da Ludovica Taurisano, ricercatrice e performer collaboratrice di Birdmen magazine (media partner della terza edizione del Festival).

ore 21:30, Teatro Naturale: proiezione dei cortometraggi in concorso: La notte è un giorno dispari di Vincenzo Giordano, 2024; Transylvanie di Rodrigue Huart, Francia, 2023; BigLove di Cristiano Gazzarrini, 2023; Tilipirche di Francesco Piras, 2023; I promise you paradise di Morad Mostafa, Egitto, 2024

 

ore 21:30, Cortile Nobile: musica dal vivo a cura degli studenti della scuola NAM di Milano, con le performance di Giuseppe Balsamo DJ GIUBAL

 

ore 23:30, Cortile Nobile: Talk Short con i registi in concorso presenti al Festival a cura della Direzione Artistica di Short Out: Vincenzo Giordano (La notte è un giorno dispari) e Cristiano Gazzarrini (BigLove)

a seguire, nel Cortile Nobile: spettacolo Ghost track (prima apparizione) con regia e racconti di D. Durden (aka Daniele Turconi): tre racconti sulla provincia, interpretato come “fuori indefinito che comprende tutto quello che non sta in una grande città”.

Venerdì 5 luglio

ore 15:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: La classe operaia va in paradiso

proiezione lungometraggio sul tema Lavoro e Tempo libero, ingresso gratuito

ore 19:30, Cortile Nobile: tavola rotonda sulla mostra 2024 di Short Out “Tempo conteso: la quotidianità tra lavoro e tempo libero” con la partecipazione di Annalisa Dordoni, Ricercatrice dell’Università Milano-Bicocca, Samantha Vichi e Olga Sperduti di Wildart Project, Donatella di Filifolli Patchwork. Un incontro per presentare il progetto artistico 2024, realizzato in collaborazione con il collettivo artistico Wild Art Project e con l’artigiano del suono Ted Martin Consoli, che nasce con l’obiettivo di interrogare la comunità locale sulle declinazioni di Lavoro e Tempo libero nel nostro quotidiano. Con la moderazione di Flavio Piccoli, Direttore Mostre di Short Out.

ore 21:30, Teatro Naturale: proiezione dei cortometraggi in concorso: Un lavoretto facile facile di Giovanni Boscolo, 2024; Return to Hairy Hill di Daniel Gies, Canada, 2023 (anteprima italiana); A Summer’s End Poem di Lam Can-zhao, Cina, 2024 (anteprima italiana); Foto di gruppo di Tommaso Frangini, 2023; The Lost White di Laura Pizzato, 2024 (anteprima internazionale); If you’re happy di Phoebe Arnstein, United Kingdom, 2023

ore 21:30, Cortile Nobile: finale del Torneo di Poetry Slam organizzato da Zenit, associazione culturale giovanile di Bollate, con le performance di Laura Amponsah, Chiara Araldi, Dario De Angelis e special guest in qualità di MC di Giuliano Logos, primo italiano campione del mondo di Poetry Slam.

ore 23:30, Cortile Nobile: Talk Short con i registi in concorso presenti al Festival a cura della Direzione Artistica di Short Out: Giovanni Boscolo (Un lavoretto facile facile), Tommaso Frangini (Foto di gruppo), Laura Pizzato (The Lost White), Phoebe Arnstein (If you’re happy)

 

a seguire, nel Cortile Nobile: musica da vivo a cura degli studenti della scuola NAM di Milano, con le performance di Edoardo Dolla DJ-Gabriele Antonante DJ ZEBRA

 

Sabato 6 luglio

 

ore 11:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: proiezione cortometraggi per bambini dal catalogo Giffoni, con titoli e sottotitoli in CAA a cura di Cooperativa Metafora per il progetto Aut-Out

 

ore 15:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: Tempi moderni

proiezione lungometraggio sul tema Lavoro e Tempo libero, ingresso gratuito

 

ore 17:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: proiezioni di cortometraggi per bambini (fascia +6) di produzione Giffoni

ore 18:00, Lainate: passeggiata sonora per i luoghi di Lainate insieme a Ted Martin Consoli, artigiano del suono e artista del progetto artistico 2024. Una camminata con cuffie per ascoltare il suono della città, della natura e della materia, riflettendo sul territorio che ci circonda e in cui viviamo. Prenotazioni sul sito del Festival, posti limitati: https://www.shortoutfestival.com/tempo-conteso-2024

ore 19:30, Cortile Nobile: musica in vinile live con la performance di I Geme Bros

ore 20:30, Cortile Nobile: concerto di Giacomo Carlone, a conclusione della passeggiata sonora con Ted Martin Consoli

ore 21:30, Teatro Naturale: proiezione dei cortometraggi in concorso: Z.O. (Eastern Zone) di Loris G. Nese, 2023; Cycle di Naz Çaybaşı, Turchia, 2023; Polo Nord di Antonio Corsini, 2023; Foa di Margherita Ferrari, 2023; Burning Away di Romane Lepage, Canada, 2024 (anteprima italiana); The one note man di George Siougas, United Kingdom, 2023.

ore 21:30, Cortile Nobile: musica in vinile live con la performance di I Geme Bros

ore 23:30, Cortile Nobile: Talk Short con i registi in concorso presenti al Festival a cura della Direzione Artistica di Short Out: Loris G. Nese (Z.O. Eastern Zone); Antonio Corsini (Polo Nord); Margherita Ferrari (Foa)

a seguire, nel Cortile Nobile: continua la musica live con I Geme Bros

Domenica 7 luglio

ore 6:00, Lainate: passeggiata sonora all’alba per i luoghi di Lainate insieme a Ted Martin Consoli, artigiano del suono e artista del progetto artistico 2024. Una camminata con cuffie per ascoltare il suono della città, della natura e della materia, riflettendo sul territorio che ci circonda e in cui viviamo. Prenotazioni sul sito del Festival, posti limitati:
https://www.shortoutfestival.com/tempo-conteso-2024

 

ore 11:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: proiezioni di cortometraggi per bambini (fascia +10) di produzione Giffoni

 

ore 15:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: Due giorni, una notte

proiezione lungometraggio sul tema 2024 Lavoro e Tempo libero

 

ore 17:00, Biblioteca L’Ariston Lainate Urban Center: proiezioni di cortometraggi per bambini dal catalogo Giffoni, con titoli e sottotitoli in CAA a cura di Cooperativa Metafora

ore 19:30, Cortile Nobile: apre l’ultima giornata di Short Out 2024, l’appuntamento dedicato al mondo del cinema, alle professioni e al dietro le quinte con un evento dedicato al futuro del cinema: “Ai margini dell’inquadratura: alla scoperta della Virtual Production” con Pasquale Croce, virtual production set designer di STS, main partner della terza edizione, Andrea Marini, regista, e Michele Brandstetter, direttore della fotografia, insieme a Odoardo Maggioni, direttore artistico di Short Out.

ore 21:30, Teatro Naturale: proiezione dei cortometraggi in concorso: Wife Carrying di Mathias Rifkiss e Colas Rifkiss, Francia, 2023 (anteprima italiana); Ignoti Giuseppe Brigante, 2024; Frater di Valentin Guiod, Francia, 2024 (anteprima italiana); We Should All Be Futurists di Angela Norelli, 2023; The Flower Darkens di Philippe Berthelet, Canada, 2023

ore 21:30, Cortile Nobile: concerto piano e voce di Laura Zecchini e Giovanni Canzi, allievi della scuola NAM di Milano

ore 23:00, Teatro Naturale: cerimonia finale, ringraziamenti e premiazione dei cortometraggi in concorso con l’assegnazione dei premi Best Film, Best International, Best National, Premio menzione speciale della giuria

ore 23:30, Cortile Nobile: Assegnazione del Premio del Pubblico e Talk Short con i registi in concorso presenti al Festival a cura della Direzione Artistica di Short Out: Mathias Rifkiss e Colas Rifkiss (Wife Carrying), Giuseppe Brigante (Ignoti)

a seguire, nel Cortile Nobile: musica live a cura degli studenti della scuola NAM di Milano, con le performance voce e chitarra di Francesco Prato e Diana Cavallo

Tutti i giorni del Festival

Area Swap Party a cura di Domeniche per il futuro (gruppo giovanile di Arese): uno scambio gratuito di vestiti, libri e accessori, un’occasione per per ridurre gli sprechi e l’impatto sull’ambiente

Mostra Artistica nelle sale al piano terra della Villa: “Tempo Conteso. La quotidianità tra lavoro e tempo libero”

Foodtruck (hamburger, cucina indiana e internazionale, tutti con proposte vegetariane)

Locanda al 5 (birre e cocktail)

Podcast Corner con Stefano Mangone e Mattia Sofo di Odd Media (media partner della terza edizione)

Area Short Out con merchandising, mostra delle opere selezionate dal contest di illustrazione Sketch Out, brand di accessori artigianali

Collaborazioni terza edizione e offerta per il pubblico di Short Out

Visite al Ninfeo a cura dell’Associazione Amici di Villa Litta: dal mercoledì a sabato, ingressi ridotti per le visite guidate per i possessori del biglietto delle proiezioni di Short Out (disponibili tre turni, 19:00 – 19:45 – 20:30). Maggiori informazioni disponibili sul sito di Villa Litta Lainate: villalittalainate.it

-16 Artigiani del gelato: gusto gelato dedicato al Festival e coupon sconto da utilizzare in gelateria, consegnato al pubblico di Short Out al momento degli accrediti

TINALS (This is not a love song): codice promozionale 20% per acquisti online sul sito TINALS: https://thisisnotalovesong.it/

E-VAI (mobility partner): attivazione di un codice sconto 20% sul noleggio car sharing per raggiungere il Festival: https://www.e-vai.com/partnership/short-out-festival/

Chi realizza Short Out

Tutti Frutti ETS con la collaborazione e il contributo del Comune di Lainate

Tutti Frutti ETS è un’associazione ente del terzo settore che organizza eventi culturali e cinematografici perseguendo l’obiettivo di valorizzare spazi periferici, promuovere la cultura nei territori ai margini dei centri metropolitani e creare nuovi spazi sociali e di aggregazione.

Gli sponsor dell’edizione 2024

Perfetti Van Melle, Linea Bicé, Bestmed, Meseco.

Gli sponsor tecnici della terza edizione

STS, main partner dell’edizione 2024

Copy94, per le stampe e il merchandising

Hotel Litta Palace, per l’ospitalità di registi e ospiti

Boutique del fiore, per gli allestimenti del cortile

Media Partner

Arte Settima, Birdmen, Odd Media, Il Bullone

Azioni sostenibili

Bicchieri riutilizzabili (Linea Bicé), Swap Party per uno scambio virtuoso degli oggetti (Domeniche per il futuro), riduzione dei materiali cartacei, convenzione con servizio di car sharing per raggiungere il Festival (E-VAI).

 

Collaborazioni con associazioni territoriali e regionali

Associazione Amici di Villa Litta, Zenit, Istituto Italiano di Fotografia, Scuola NAM

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE