Sicurezza sui luoghi di lavoro, Ausl e IIS Cardarelli di Tarquinia premiati al Senato della Repubblica

Venerdì 25 ottobre, presso la sala capitolare del Senato della Repubblica, la Ausl di Viterbo e l’Istituto di istruzione superiore Vincenzo Cardarelli di Tarquinia SCUOLA-019 ridottariceveranno il prestigioso premio “CIIP 2013 per la prevenzione”. Il riconoscimento è un attestato di merito rispetto ai corsi di formazione che Ausl e Istituto Cardarelli organizzano da circa 14 anni con un impegno importante sul fronte della prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro. L’iniziativa

formativa dal 2009 si è anche arricchita attraverso il rilascio degli attestati del modulo A del Testo unico sulla sicurezza, secondo quanto prevede la legge 81 del 2008, dando ai ragazzi uno strumento utile da poter utilizzare nel mondo del lavoro. Il modulo A, infatti, insieme al diploma di maturità, è il titolo necessario per poter svolgere le funzioni di responsabile del servizio di prevenzione e protezione, figura che per legge deve essere presente in ogni azienda. Il premio sarà consegnato dalla Consulta interassociativa italiana per la prevenzione (CIIP), l’associazione nata nel 1990 per volontà di alcune tra le più rappresentative associazioni professionali e scientifiche che operano nei settori della medicina del lavoro, dell’igiene industriale, della prevenzione ambientale, della sicurezza del prodotto e dell’ergonomia.

La manifestazione, che ha l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica, del Senato e della Camera dei deputati, dunque, rappresenta un importante riconoscimento per l’attività extracurriculare che il Cardarelli svolge con il prezioso sostegno del Servizio prevenzione, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della Ausl (Spisll). Corsi formativi che, negli anni, hanno permesso di istruire, con varie competenze, 337 studenti.

“Sono veramente felice – dichiara Franco Capoccia, il docente referente del progetto di formazione – che l’importanza delle attività che svolgiamo in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro sia riconosciuta a un così alto livello. Gli studenti hanno sempre mostrato interesse per questi corsi, perché possono rendersi conto dei rischi che i lavoratori potenzialmente corrono e delle misure che vengono poste in essere per evitare che ciò accada. Il modulo A che facciamo noi è lo strumento base per la valutazione dei rischi e la prevenzione degli infortuni. Il diploma rilasciato dopo il superamento dell’esame è valido a livello nazionale, ha valenza esterna ed è quindi spendibile nel mondo del lavoro”.

“Per il nostro servizio – aggiunge il direttore dello Spisll, Augusto Quercia – è di rilevanza strategica poter entrare nel mondo della scuola anche per introdurre gli elementi culturali determinanti per diffondere il messaggio della prevenzione sui luoghi di lavoro. È una linea di attività in cui abbiamo sempre creduto e che svolgiamo dal 1999, in particolare nell’IIS di Tarquinia. L’auspicio è che questo attestato di stima faciliti l’attivazione di iniziative analoghe con altri istituti presenti nel territorio e che stimoli un numero crescente di insegnanti a inserire nella loro materia aspetti relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro”. “Per la nostra scuola è un onore ricevere questo premio – conclude il dirigente scolastico dell’IIS Laura Piroli – a dimostrazione che una stretta sinergia tra la scuola, i suoi docenti, gli enti locali e le altre realtà produttive del territorio, rappresenta un vero valore aggiunto al processo educativo e di formazione dei nostri studenti. Nel caso di questi corsi, inoltre, i ragazzi ricevono una certificazione che permette ai loro futuri datori di lavoro di poter contare su personale preparato e già formato”.

   

Leave a Reply