Sindacato Ugl, Capone: “Gravissimo atto intimidatorio nei confronti di Fabio Miloch da parte di Atac”

“L’Ugl Autoferrotranvieri si batte da sempre per la sicurezza degli utenti e dei lavoratori di Atac e per tutta risposta oggi l’azienda ha deciso di licenziare il segretario nazionale della categoria, Fabio Milloch”.

Ne dà notizia il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, sottolineando come “tale scelta chiaramente antisindacale, che rappresenta un gravissimo precedente, nonché un atto intimidatorio per chiunque e a qualsiasi livello faccia sindacato, sarà oggetto di una segreteria confederale straordinaria convocata per oggi nel corso della quale decideremo tutte le azioni da intraprendere per difendere uno dei nostri più attivi e impegnati segretari nazionali di categoria e con lui difendere la nostra storia”.

“A Fabio Milloch – conclude Capone – va tutta la mia personale solidarietà e quella dell’Ugl non solo per questo gravissimo atto nei suoi confronti, ma per le battaglie che ha portato avanti sempre con convinzione e coraggio, fino a mettere in pericolo il suo posto di lavoro, per la difesa del contratto nazionale, dei singoli lavoratori e per la salvaguardia della sicurezza e della salute nella sua azienda, a vantaggio non solo dei dipendenti ma anche dei cittadini romani, che ogni giorno si trovano a viaggiare su mezzi e percorsi non adeguati come invece dovrebbero essere”.

Print Friendly, PDF & Email