Sisma Amatrice: chiesa del suffragio, partita la gara per l’affidamento dei lavori

Roma – Nei giorni scorsi, l’Ufficio speciale per la ricostruzione del Lazio ha provveduto a pubblicare la gara per l’affidamento dei lavori per la chiesa del Suffragio di Amatrice. Un luogo simbolo, edificata all’inizio del XVII secolo, nel centro storico del borgo colpito dal sisma del 2016.

L’importo di base per la gara è di 2 milioni e 200 mila euro. Il prossimo 10 giugno il Responsabile Unico per il Procedimento (RUP) provvederà a individuare i 15 operatori economici che saranno invitati a presentare l’offerta economica con aggiudicazione massima a ribasso.

«La ricostruzione del centro storico di Amatrice prende forma, ridoniamo un monumento storico. Dopo la messa in sicurezza e la fine della rimozione di alcune macerie nei palazzi storici del centro, arriva un altro provvedimento importante dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione del Lazio. Santa Maria del Suffragio è un gioiello di Amatrice. Infatti, la chiesa, che risale all’epoca barocca, si è sempre contraddistinta nel borgo reatino per la sua bellezza».

Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.

«Come promesso dopo un anno dall’insediamento della Giunta Rocca arrivano importanti risposte nei luoghi simbolo del cratere sismico. Ringrazio tutti i tecnici e gli uffici dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione. C’è ancora molto lavoro da fare, ma siamo pronti a presentare nuovi interventi per il rilancio delle zone colpite dal sisma», ha spiegato l’assessore alla Ricostruzione, Manuela Rinaldi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE