Slow Food al Castello Ruspoli di Vignanello

Una cena d’altri tempi, nella suggestiva cornice del Castello Ruspoli di Vignanello. È quanto propone Ezio Gnisci, chef del ristorante il Vicoletto 1563 e aderenteslow-food al “Patto di alleanza dei cuochi” di Slow Food. La serata prevede alle ore 20,30 nell’atrio del castello un aperitivo benvenuto. Si passa poi nella sala mobile per degustare

un menu veramente succulento. Si inizia dall’antipasto con un’Insalatina tiepida di legumi (Cicerchia di Serra de’ Conti La bona usanza; Fagiolo del purgatorio di Gradoli az. Agr. Bio. Georgea Marini; Ceci dal solco dritto di Valentano az. Agr. Ma.de.co. Srl di Grotte di Castro.) all’olio extravergine di oliva “novello di Vignanello” (dell’Oleificio 3c), Crostone di pane e listelline di guanciale croccante(fratelli Stefanoni). Come primo le Caramelle all’uovo (az. Agr. Bio. Cupidi) dal cuore di caciofiore della campagna romana (az. Agr. Acquaranda) su vellutata di pomodorino del Piennolo del Vesuvio (az. Agr. Casa Barone). Per secondo Brasato di vitellone (degli allevatori del Bio Distretto della via amerina) al Rulliano (Viticoltori dei Colli Cimini) e sale marino integrale artigianale di Trapani (Oro di Sicilia) servito con patate(Az. Agr. Capati) gratinate al forno e fonduta di caprino nobile (az. Agr. Monte Jugo). E per concludere il dolce con le Cassatine di ricotta (Fattoria Lucciano) e Sedano Nero di Trevi (Annibale Bartolomei) Caramellato. Il tutto accompagnato da una selezione di ottimi vini. “Si tratta di una serata speciale – spiega Ezio ¬in cui riscoprire gli antichi sapori, e parlare di ogni prodotto con i produttori”. Il progetto dell’Alleanza tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food riunisce in Italia 290 ristoranti e osterie impegnate a valorizzare i Presìdi.

I cuochi dell’Alleanza sposano la filosofia di Slow Food: scelgono materie prime locali, rispettano le stagioni, lavorano direttamente con i piccoli produttori, per conoscerli e valorizzarli. Si impegnano in particolare a inserire almeno tre prodotti dei Presìdi nei menù, privilegiando quelli del proprio territorio, indicandoli con il contrassegno “logo Presidio Slow Food®” e precisando anche il nome del produttore che li ha forniti.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0761.754073 – 339.5829713 / email: ilvicoletto.1563@libero.it.

   

Leave a Reply