Solidarietà Cittadina: “Senza strisce pedonali la gente muore”

VITERBO – Dopo l’ennesimo incidente a via Vico Squarano, Viterbo, Solidarietà Cittadina scende in strada per chiedere al Comune che le strisce pedonali vengano ripristinate.

“Sono ormai mesi – dichiarano i residenti della zona – che nessuno si occupa di questo quartiere”. È sempre lo stesso discorso, cittadini di serie A e B.

“Da Porta Faul, su per via S. Paolo e poi tutta via Vico Squarano, fino ad arrivare alla strada Cassia Sud, è tutto lasciato in abbandono – dichiara Franco Marinelli di Solidarietà Cittadina –  Poco importa se queste sono strade trafficate e su di esse si affacciano scuole, supermercati, negozi e persino una farmacia. Per attraversare bisogna farsi il segno della croce e guardare più volte a destra e sinistra.

via-della-palazzina-semaforoI cittadini hanno più volte richiesto l’intervento, a chi di competenza, ma mai nessuno ha risposto. Ora, dopo un altro incidente, si protesta con un presidio che avverrà giovedì 23 giugno, dalle ore 17.00 alle ore 20.00, all’altezza di via Vico Squarano 40 d.

Questo presidio è organizzato in modo da poter far capire, che certo, non si può aspettare il sopraggiungere di altri feriti, o peggio, per pretendere che le auto rallentino o persino si fermino in prossimità di un pedone.

Solidarietà Cittadina, insieme ai cittadini residenti, richiede l’intervento dei soggetti interessati e la messa in sicurezza delle strade di Viterbo. Se tali richieste non saranno ascoltate, si procederà a scomodare la Prefettura.

Si invia chiunque abbia a cuore le propria sicurezza a partecipare al presidio”.

Print Friendly, PDF & Email