Università Unimarconi

Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV, Viviana Cozzani ai Giochi Mondiali Invernali Special Olympics

VITERBO – L’Atleta della Associazione Sportiva Dilettantistica Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV Viviana Cozzani, farà parte della Squadra azzurra di Sci Alpino ai prossimi Giochi Mondiali Invernali Special Olympics, che si svolgeranno a Torino, in Italia, dall’8 al 16 marzo 2025 nelle specialità dello Slalom Speciale, Slalom Gigante e Super G.

La decisione è stata resa nota nei giorni scorsi dal Direttore Nazionale Special Olympics Alessandra PALAZZOTTI, anche se solo oggi la notizia è stata data ufficialmente a Viviana, ed immediatamente in casa Cozzani sono iniziati i festeggiamenti per il raggiungimento di quello che può senza dubbio essere considerato il massimo traguardo dei nostri ragazzi “speciali”.

Convocazione ancor più bella perché all’indomani della mancata partecipazione ai mondiali di Kazan, nella Repubblica Russa.

I giochi, inizialmente indetti nel 2022, e poi rinviati al 2023 a causa dell’emergenza Covid, vennero poi, alla fine del 2022 definitivamente annullati a causa della crisi internazionale seguita allo scoppio del conflitto tra Ucraina e Repubblica Russa. La nuova convocazione, intervenuta in questi giorni ha così “riparato” la grandissima delusione vissuta da Viviana per la mancata partecipazione, e riconosciuto gli sforzi umani e sportivi della Associazione sportiva Viterbese, se è vero che l’Atleta della Tuscia da molti anni fa parte di quello “sparuto” manipolo di atleti residenti a Sud di Bologna che tra mille difficoltà, e molto impegno da parte della famiglie e delle Associazioni Sportive, si dedicano ad uno sport oggettivamente molto tecnico e soprattutto molto difficile da praticare alle nostre latitudini.

“La convocazione nella Squadra azzurra Special Olympics di Viviana” – conferma il Presidente dell’Associazione Anna LUPINO – “sana la grande delusione di Kazan, e rappresenta non solo il riconoscimento dell’impegno e della dedizione di Viviana che, in questi anni, nonostante alcune difficoltà fisiche, ha continuato ad allenarsi per le competizioni nazionali, conseguendo grandi risultati e prestazioni di valore assoluto, ma soprattutto un ulteriore importante riconoscimento del lavoro svolto prima di tutto  dalla famiglia, poi dalla Scuola di Sci “Tre Nevi” di Ovindoli, ed in particolare dal Maestro Francesco, che ormai da diciassette anni segue il progetto “Sorrisi che sciano”, ed infine dalla ASD Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV. Una attività nata successivamente al nuoto, intorno al 2004-2005, ma che ha dato subito risultati sorprendenti ed entusiasmanti. Il progetto, che nel 2019 e nel 2021 è stato finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito dell’Avviso pubblico “Comunità Solidali”,  interessa attualmente circa 25 ragazzi e ragazze “speciali”, di cui 5 regolarmente impegnati nelle competizioni Nazionali di Sci Alpino (oltre a Viviana, Roberto RICCI, Filippo MONTEMURRI, Martina CASAGRANDE e Daniele SILVESTRI),   mentre tutti gli altri, pur tra mille difficoltà, sotto le amorevoli cure dei Maestri del “Tre Nevi” stanno lentamente ma continuamente avvicinandosi alla piena autonomia sugli sci.

In questo momento il mio pensiero va a quanti tra le Istituzioni (in primis la Regione Lazio per gli importanti finanziamenti erogati, poi l’Amministrazione Provinciale e Comunale di Viterbo, l’Azienda Sanitaria Locale di Viterbo, l’Amministrazione Comunale di Ovindoli), tra gli Enti (la Federazione Italiana Sport Invernali Regione Abruzzo, la Fondazione CARIVIT, la Banca di Credito Cooperativo di Viterbo, la Fondazione Oltre Noi ETS, l’Associazione Eta Beta ODV) e tra i privati (Scarpa Mondo Viterbo, Teamwear Shop Viterbo, Ranocchiari Assicurazioni, Ditta Za.Ma. S.r.l.), ci hanno sostenuto in questi anni ed hanno creduto nella forza e nella determinazione dei nostri ragazzi speciali.”

Inutile dire che la neo azzurra Viviana, che va così ad affiancarsi a Daniele SILVESTRI medaglia d’oro ai mondiali in Corea del Sud del 2013 e a Martina CASAGRANDE argento nei Mondiali in Austria del 2017,  è felicissima: “Sono veramente felice di vivere anche Io, dopo Martina e Daniele,  questa esperienza, dopo la delusione di Kazan” – le prime parole di Viviana – “e dedico questa convocazione prima di tutto ai miei Genitori, che mi hanno sempre spronato ed incoraggiato e poi al Maestro Francesco della Scuola di Sci “Tre Nevi” che mi ha sempre seguito nel mio percorso sportivo”.

Inizia ora il lento percorso di avvicinamento all’evento mondiale: sarà un periodo caratterizzato dal consueto impegno e dal grande lavoro in palestra ed in pista, ma con una spinta in più, non solo per Viviana, ma anche per tutti i nostri “Sorrisi”, derivante dalla consapevolezza di stare per vivere una esperienza entusiasmante e, per certi versi, irripetibile.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE