Spettacolo per l’Unicef al PalaMalè

di MARIELLA ZADRO –

VITERBO – “Tutti uniti per un unico scopo, la tutela dell’infanzia”. Un messaggio appropriato, per presentare la 17° edizione dell’UNICEF presso il palazzetto dello Sport PalaMalè in Viterbo. Sabato 21 ottobre 2022. Lo spettacolo è iniziato nel tardo pomeriggio, per concludersi alle 23:00. Si sono esibiti 20 gruppi tra scuole di danza, palestre e Istituti Comprensivi. A presentare l’evento Adriano Aquilani e Maria Beatrice Casarosa.

Colori, musiche, canti, hanno entusiasmato gli spalti del palazzetto che per l’occasione era gremito da genitori, amici e parenti che hanno voluto condividere con i propri figli l’iniziativa organizzata dalla Prof.ssa Antonia Carlini, presentata da Adriano Aquilani. Presenti alla manifestazione la Presidente dell’Unicef sez. di Viterbo Stefania Fioravanti che si è complimentata con tutti i partecipanti ringraziandoli per la generosità dimostrata. Inoltre ha ribadito le finalità dell’organizzazione.

L’UNICEF «United Nations Children’s Fund», cioè Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, ha la missione di contribuire alla protezione e allo sviluppo delle potenzialità di ogni bambino e bambina, con speciale cura per quelli più fragili e vulnerabili.

A seguire, ha preso la parola il Presidente Regionale Unicef Lazio, Antonio Gargaruti che ha elogiato tutti i partecipanti: “Bravi ragazzi, per l’impegno e la dedizione nel preparare la manifestazione. Ogni esibizione, curata nei minimi particolari ha trasmesso gioia, entusiasmo e comportamenti solidali”.

Un saluto da Antonella Sberna, Daniele Sabatini e Matteo Achilli esprimendo il piacere di essere di nuovo presenti a questa manifestazione.

​Un momento particolare è stato l’esibizione di ben 230 alunni delle classi prime e quinte dell’I.C. “Silvio Canevari” e della Scuola d’Infanzia “L.Radici Pila A”. Preparati dalla Prof.ssa Paola Micarelli con la collaborazione di tutte le docenti delle classi partecipanti, hanno riempito il parquet del palazzetto, trasformandolo in una piazza colorata che si è animata gradualmente fine al coinvolgimento totale di tutti gli alunni dai piccolissimi fino ai più grandi: “Occorre far sì che in tutto il mondo si rispettino i diritti dei bambini, per crescere sani nel corpo e nell’anima; i bambini devono poter volare sulle ali bianche della fantasia, sognare, giocare, danzare e sorridere. Non vogliamo che le sue ali diventino scure osservando la realtà del mondo con le sue guerre, le sue miserie. Devono poter sperare in un mondo migliore e ottenerlo. Tra i banchi di scuola spiccano cultura, colori e comportamenti diversi, la grande ricchezza che si vive a scuola è proprio la diversità, e il rispetto reciproco”.

Print Friendly, PDF & Email