Spiagge del Viterbese: nessuna bandiera blu nel 2024

di REDAZIONE-

VITERBO- Anche quest’anno, le spiagge del Viterbese, tra cui quelle di Tarquinia e Montalto di Castro, e i laghi della Tuscia non hanno ottenuto la Bandiera Blu, riconoscimento della Foundation for Environmental Education (Fee).

Il Lazio vanta dieci spiagge premiate nel 2024: Gaeta, Sperlonga, Latina mare, Sabaudia, San Felice Circeo, Fondi, Terracina, Minturno, Anzio e Trevignano Romano. L’assessora regionale Elena Palazzo ha accolto positivamente la notizia, sottolineando l’impegno nel promuovere la regione come destinazione turistica di eccellenza. Oltre l’11% delle spiagge mondiali premiate con la Bandiera Blu 2024 si trovano in Italia, che quest’anno ha visto 236 comuni riconosciuti. Tra le new entry ci sono località come Ortona in Abruzzo e Taormina in Sicilia, mentre quattro comuni non hanno riconfermato il titolo: Ameglia, Taggia, Margherita di Savoia e Marciana Marina.

A Montalto di Castro, alcune zone come Costa Selvaggia e Pescia Romana vantano acque di qualità “eccellente”, mentre altre aree come quella dalla tenuta Marchese Guglielmi alla foce del fiume Fiora sono interdette alla balneazione. A Tarquinia, zone come quella dal fiume Mignone a Punta Sant’Agostino presentano acque “eccellenti”, ma la balneazione è vietata nel tratto del poligono militare e alla foce del Marta.

Per il lago di Bolsena, la balneazione è vietata nei porti di Capodimonte, Bolsena e Marta, mentre altri punti hanno acque “eccellenti”. Il lago di Vico presenta condizioni eccellenti in tutti i punti di prelievo tra Caprarola e Ronciglione.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE