Spiagge e Covid-19: l’architetto viterbese Tamantini ha ideato dei box ecosostenibili

di Redazione –

VITERBO – La giovane Giorgia Tamantini, architetto di Viterbo, ha di recente sviluppato un progetto per la realizzazione di box ecosostenibili per la fruibilità delle spiagge in ottemperanza alle normative anti covid. L’architetto ci spiega che la caratteristica fondamentale di queste strutture è la loro trasformabilità: sia in termini di configurazione esterna, ma anche interna.Il modulo è infatti provvisto di teli che si possono aprire e chiudere, creando dei separé o delle tende per ripararsi dal sole, in base alle varie necessità. Inoltre, hanno una inclinazione diagonale: con una variazione dell’altezza del modulo da 55 centimetri a 2,3 metri, la forma dell’esagono consente il passaggio dell’aria, evitando così che questa ristagni, e garantisce a tutti i bagnanti una vista sul mare. Tamantini aggiunge: “Ho disegnato delle strutture molto leggere, talmente semplici da montare e smontare che chiunque possa essere in grado di farlo: un po’ come i mobili di Ikea. Inoltre, i moduli, sono realizzati con materiali facili da reperire e a basso costo, possibilmente ecosostenibili”. Secondo l’architetto viterbese, una spiaggia di 6000 metri quadri di superficie potrebbe ospitare fino a 600 persone in 150 moduli, distanti un metro l’uno dall’altro, al cui interno sarebbe comunque garantito il distanziamento sociale, visto che ogni esagono ha un diametro di 5 metri e uno spazio interno di circa 16 metri quadri. “Ognuno di questi – conclude Tamantini – potrebbe ospitare una famiglia o un piccolo gruppo di amici”.

Print Friendly, PDF & Email