Sport a Viterbo: il Comune sta investendo 7 mln di euro per migliorare gli impianti, compreso lo stadio Rocchi,

di REDAZIONE-

VITERBO- Il Comune di Viterbo sta investendo circa 7 milioni di euro per migliorare gli impianti sportivi della città, con l’obiettivo di rilanciare lo sport a livello locale. Questa importante cifra sarà impiegata per il restauro di diverse strutture che sono state trascurate per troppo tempo.

Le iniziative sono state presentate durante un incontro dedicato allo sport cittadino presso  Palazzo dei Priori, con la partecipazione di autorità militari e politiche, associazioni e società sportive, appassionati e tifosi. L’evento è stato caratterizzato dal codice etico dello sport, con l’intento di renderlo operativo il prima possibile.

L’assessore Aronne ha sottolineato che nonostante Viterbo sia stata considerata una città poco sportiva, in realtà il problema risiede nell’inadeguatezza delle strutture sportive rispetto alla dimensione di una città capoluogo di provincia. Ha annunciato che il Comune sta investendo 7 milioni di euro per migliorare gli impianti, compreso lo stadio Rocchi, che sarà presto di proprietà comunale. Saranno destinati 2,8 milioni per la tribuna e la copertura delle curve.

Oltre allo stadio, sono previsti altri investimenti significativi, come 1 milione di euro per il palazzetto dello Sport e 2 milioni di euro per la piscina comunale. Inoltre, sono in programma progetti futuri, tra cui l’organizzazione di una mezza maratona e la realizzazione di uno skate park. A settembre, verranno utilizzate le piazze più belle della città per una manifestazione interamente dedicata allo sport.

Il vicepresidente del Coni Lazio, Gianpiero Mauretti, ha sottolineato l’importanza dello sport come attività inclusiva e ha assicurato che il Coni sarà attento alle esigenze delle società sportive locali.

Infine, la sindaca Chiara Frontini ha evidenziato il solido rapporto tra il Comune e lo sport viterbese, sottolineando gli sforzi per promuovere l’attività sportiva attraverso investimenti infrastrutturali e la progettazione degli spazi cittadini.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE