Strade provinciali, Camilli lancia l’allarme: continua l’abbandono incondizionato dei rifiuti

Continua l’abbandono incondizionato di rifiuti di vario genere a bordo dRifiuti2elle strade provinciali. L’ultimo episodio si è verificato sulla Sp Cimina, una delle arterie più trafficate della provincia, dove qualche giorno fa sono comparsi un divano al chilometro 8 e una poltrona al chilometro 13,5.

I rifiuti sono stati in bella mostra sul ciglio della strada fin quando l’amministrazione provinciale li ha rimossi.

“Si tratta dell’ennesimo episodio di inciviltà ch purtroppo registriamo sulle strade provinciali – ha affermato l’assessore provinciale alla Viabilità, Piero Camilli – purtroppo alcuni cittadini poco educati, continuamente scambiano i cigli delle nostre strade per autentiche discariche, questa volta hanno deciso di abbandonare addirittura un divano e una poltrona. Il tutto senza dimenticare i continui furti che avvengono sempre sulle provinciali con mini pannelli fotovoltaici oppure diffusori led che vengono asportati”.

“Finora, riuscendo a fare fronte a tutte le problematiche – ha aggiunto Camilli – siamo stati in grado di rimuovere i rifiuti. Purtroppo, però, il fenomeno sta dilagando sempre di più e non so fin quando riusciremo a ovviare. Faccio appello a coloro che commettono questi atti affinché smettano di utilizzare i cigli delle strade come discariche, ne va del decoro di tutto il territorio. E a coloro che, magari, passano mentre viene commesso l’atto, che inviino una segnalazione agli organi competenti”.

   

Leave a Reply