Sugaroni: “Ad Acquapendente si avvicinano le primarie del PD: ecco perchè io voterò Cuperlo”

Riceviamo da Giordano Sugaroni e puacquapendentebblichiamo.

“Per noi aquesiani iscritti al Partito Democratico si avvicinano le primarie di Domenica 8 Dicembre. Ed io al seggio (come spero faccino in molti) voterò Gianni Cuperlo. Un persona la cui vita è stata riempita da studi e politica, con obiettivo prioritario fare incontrare visione, cultura e competenze. A colpirmi, soprattutto, la sua visione del Nostro Partito.

Un qualcosa di democratico, intelligente, aperto e capace di progettare il futuro. Un qualcosa in cui la sinistra sia protagonista del cambiamento. Partendo da concetti chiave come etica ed onestà, Gianni si è prefissato il compito di rilanciare i circoli, restituire agli iscritti un ruolo centrale, separare le figure di candidato premier e segretario ed, infine, creare organismi più snelli a tutti i livelli. Per chi come me auspica che nasca quanto prima un nuovo patto per l’Italia che metta al centro le persone, i loro diritti, la loro dignità, liberandone le energie creative del Paese ed uscire dalla crisi, Gianni è la persona giusta con cui dialogare. Perché si pone obiettivi preliminari come risolvere il problema degli esodati ed attuare un piano straordinario per l’occupazione giovanile e femminile, tolleranza zero contro la povertà, aumentare la possibilità di spesa dei Comuni, sostenere il made in Italy e le startup, accorciare radicalmente i tempi della giustizia civile.

Ed, infine, per chi vuole come me un’Europa protagonista di un’azione incessante per il dialogo, la cooperazione e la pace “camminare a fianco a Gianni” significherà avere a che fare con chi vuole rinegoziare il vincolo europeo del deficit/Pil, puntare alla creazione politica degli Stati Uniti d’Europa, affermare un vera politica estera europea, introdurre un salario minimo europeo, superare le politiche di austerità”.

   

Leave a Reply