Sutri ricorda Jan Palach

SUTRI (Viterbo) – Nella mattinata di ieri, 4 febbraio, alla scuola media Aldo Moro, davanti a una platea di studenti, e con la partecipazione di Rai 2, il sindaco Vittorio Sgarbi, accompagnato dagli interventi di Emanuele Ricucci, Alessandro Amorese, Filippo Golia, Marco Taradash, Marco Carucci e dal saluto introduttivo della Preside dell’istituto, Maria Luigia Casieri, ha ricordato il sacrificio del martire cecoslovacco per la libertà che a soli ventuno anni decise di darsi fuoco in Piazza San Venceslao a Praga, il 16 gennaio 1969, come estremo atto di protesta contro i carri armati russi che invadevano il suo Paese, in allontanamento dal regime comunista e in cerca di una nuova via democratica.

Successivamente agli interventi è stata svelata la targa in onore di Jan Palach, che da oggi, a Sutri, avrà un largo che porterà il suo nome, che si aggiunge a quello di altri grandi esempi storici e di importanti figure della cultura, della letteratura e della politica italiana, che stanno trovando spazio nella memoria comune cittadina con l’iniziativa “Le strade e la storia. Voci a Sutri”

Una giornata all’insegna del ricordo che, però, è stata macchiata da alcune polemiche strumentali dovute alla mancanza di liberatorie per le riprese televisive degli studenti che hanno partecipato con entusiasmo e curiosità al convegno.

«Mortificare Jan Palach e il suo gesto con una censura alla comunicazione, una censura alla libertà dei giovani di apprendere e conoscere la storia, una censura comunista, al loro volto, come se essere minori è una colpa, ha indotto una parte dell’ opposizione a inscenare una penosa protesta perché un telegiornale di Stato è venuto a Sutri per riprendere l’incontro nella scuola Aldo Moro per ricordare Palach», commenta il sindaco Sgarbi, «vorrei sapere se quegli adulti che hanno fatto la protesta si sarebbero vergognati da bambini a mostrare la loro faccia per ricordare un eroe della libertà. O se non siano più bambini adesso per fare una ridicola censura per motivi strumentali».

Il servizio sulla commemorazione, andato in onda nell’edizione odierna delle 8.30 del Tg2, è disponibile sulla pagina Facebook “Comune di Sutri informa”

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee
Cavese-Viterbese sulla web radio “Diretta Sport Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 Febbraio dalle ore 14,00 nuovamente con i gialloblù sulla WEB-RadioVisione www.direttasportviterbo.it e su Tele Lazio Nord
“Manipolarte”, grande successo per il laboratorio al Museo della Ceramica della TusciaLEGGI TUTTO
VITERBO – L’iniziativa didattica dei laboratori “Manipolarte”, proposta dal Museo della Ceramica della Tuscia, ha avuto un grandissimo riscontro, registrando
Under 16 Elite, la Volley Ball Club Viterbo in finaleLEGGI TUTTO
VITERBO – Superando 3/1 Volley Anguillara la Vbc Viterbo si aggiudica la semifinale di ritorno e conquista l’accesso alla finalissima
Volley, in casa le squadre maggiori della Vbc ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO – Doppio appuntamento con il volley regionale questo week-end al PalaVolley di via Gran Sasso. Questa sera (sabato 16)
A Viterbo una targa in ricordo del giornalista Gianfranco FaperdueLEGGI TUTTO
VITERBO – Erano i primi giorni di ottobre del 2018 e stava per lasciarci a 80 anni Gianfranco Faperdue. In
“CasAmica Onlus” cerca volontari a RomaLEGGI TUTTO
ROMA – CasAmica Onlus – organizzazione di volontariato che da oltre 30 anni accoglie i malati costretti a spostarsi in
Se n’è andato il giovane Luca Scarponi, stroncato da una malattiaLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – Aveva gli occhi ardenti di vita, Luca Scarponi, volato via a causa
Mafia, Signori (Confartigianato): “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la necessità di un solo giorno”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Stefano Signori (Presidente Confartigianato Imprese di Viterbo) e pubblichiamo: “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la