Università Unimarconi

Tarquinia abbraccia Faenza

TARQUINIA ( Viterbo) – Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Aicc, Associazione Italiana Città della Ceramica, cui Tarquinia, in qualità di città socia, ha deciso di aderire per tendere una mano alle zone dell’Emilia Romagna, tanto colpite dall’alluvione delle scorse settimane. L’Aicc ha deciso infatti di dare riscontro alla raccolta di fondi lanciata nei giorni scorsi dal Comune di Faenza in collaborazione con Ente Ceramica Faenza ed il Museo Internazionale delle Ceramiche.

Un contributo straordinario una tantum di 5.000 euro che il Comune di Tarquinia, attraverso l’Associazione, destinerà alla città di Faenza ed alle sue botteghe ceramiche, duramente colpite dall’alluvione. Il contributo sarà destinato a sostenere i ceramisti faentini che hanno subito danni importanti alle loro botteghe, alle attrezzature ed hanno registrato la perdita di intere collezioni di manufatti già realizzati e purtroppo andati distrutti a causa dell’alluvione. Un contributo che mira a sostenere una rapida ed auspicabile ripresa delle loro attività.

Ma questa non sarà l’unica iniziativa a sostegno di Faenza e delle sue botteghe ceramiche. L’Amministrazione Comunale ha infatti deciso di ordinare 1.500 piatti decorativi in maiolica che celebrano la lunga tradizione di lavorazione della ceramica di cui Faenza è da secoli una città simbolo. I piatti verranno realizzati da un laboratorio ceramico locale e verranno rivenduti ad un prezzo simbolico in occasione degli eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale nei prossimi mesi. Il ricavato della vendita sarà destinato, sempre per il tramite dell’Aicc, alle botteghe faentine.

Si tratta di piatti decorativi di piccole dimensioni, 15 cm, realizzati in maiolica, e che porteranno l’immagine della “Iulia Bela”: una tradizionale icona femminile che si rifà alle figure rappresentanti la bellezza femminile tipiche della ceramica faentina di stampo quattrocentesco. La “bella” veniva rappresentata riccamente vestita e nella sua prosperità e l’oggetto le veniva dedicato riportandone il nome sullo sfondo. I piatti porteranno la scritta dipinta “Tarquinia abbraccia Faenza”, a ricordo dell’iniziativa presa dall’Amministrazione Comunale a sostegno della tradizione ceramica faentina e delle sue botteghe.

Faenza è tra l’altro Comune capofila dell’AiCC ed il Sindaco di Faenza, e Presidente dell’associazione, Massimo Isola, è stato tra i principali sostenitori dell’entrata di Tarquinia nell’Aicc, data la sua lunghissima storia di lavorazione della ceramica.

“Il contributo di Tarquinia vuole essere un ulteriore gesto concreto di solidarietà per dimostrare e ribadire la vicinanza della nostra città ad una regione così duramente colpita e per contribuire alla rinascita e ricostruzione dei laboratori artigiani faentini”, spiega l’Amministrazione Comunale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE