Tarquinia, la Gdf devolve capi di abbigliamento e giocattoli in beneficienza ai più bisognosi

TARQUINIA (Viterbo)- Nei giorni scorsi, presso la Cittadella, alla presenza del Presidente, Luca Bondi, e dei numerosi volontari della Associazione Umanitaria “Semi di Pace”, i finanzieri della Compagnia di Tarquinia, comandati dal Ten.Pierluigi Licchetta, hanno devoluto numerosi capi d’abbigliamento e giocattoli sequestrati nel corso di varie operazioni di contrasto al commercio illegale di merce contraffatta.
In particolare, si tratta di numerose paia di calzature, jeans, giubbotti e maglie che potranno essere distribuite a persone indigenti per proteggersi dalla rigidità e dalle intemperie climatiche della
stagione invernale.
L’iniziativa delle Fiamme Gialle di Tarquinia, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria che ha accolto la richiesta di disporre la devoluzione per finalità benefiche, in luogo della distruzione previa rimozione dei segni distintivi e dei marchi della merce, costituisce l’espressione dell’impegno del Corpo a favore dell’intera collettività, non soltanto attraverso la lotta contro ogni forma di illegalità economico-finanziaria, ma anche con concrete azioni di solidarietà rivolte in favore delle fasce della popolazione più deboli e per questo bisognose di una maggiore attenzione sociale.

Particolarmente coinvolgente la visita al Parco della Pace, nella Cittadella, come tappa di memoria per la presenza delle tre installazioni costituite dal Memoriale della Shoah, del Migrante e del Muro dei Muri.

L’associazione Semi di Pace manifesta la gratitudine per il gesto tanto importante quanto significativo compiuto dal Corpo della Guardia di Finanza.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE