Tarquinia: Magrelli a “Incontri con l’autore” Presenterà Geologia di un padre, finalista del “Premio Campiello”

Si concluderà con Valerio Magrelli, sabato 30 novembre, il primo ciclo di appuntamenti di “Incontri con l’autore”. Magrelli sarà a Tarquinia per presentareValerio-Magrelli il libro Geologia di un padre (Einaudi, 2013), finalista del “Premio Campiello”: la mattina, alle ore 11.00, nella sede dell’IIS “Vincenzo Cardarelli”, al Lido; il pomeriggio, alle ore 17.00, alla sala delle Arti della biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”. Con i critici Massimo Onofri, direttore artistico

del “Premio Tarquinia Cardarelli”, e Raffaele Manica, Magrelli condurrà il pubblico alla scoperta di un romanzo sui generis che rievoca un addio tanto doloroso quanto liberatorio. Diviso in ottantatré capitoli (numero che corrisponde agli anni vissuti dal padre), il libro scava fra ricordi personali e storia patria, mentre la biografia sfuma nella paleontologia, se non nella geologia. L’enigmaticità di questo iroso anti-eroe e la sua infinita lontananza suggeriscono infatti una possibile identificazione con i resti umani di origine preistorica trovati in Ciociaria, a Pofi – suo paese d’origine. Così narrando, l’autore procrastina il congedo definitivo grazie al racconto, e non desiste, ma si maschera, fugge, scegliendo la digressione per scendere ancora più in profondità nella vita del capostipite, e mostrarne, oltre alle virtù, anche quei difetti che lo rendevano «un vecchio esacerbato e vulnerabile». Magrelli è un traduttore, saggista e scrittore, vincitore di importanti premi letterari. Ha pubblicato Ora serrata retinae (Feltrinelli, 1980), Nature e venature (Mondadori, 1987), Esercizi di tipologia (Mondadori, 1992). Sempre per Einaudi sono usciti Didascalie per la lettura di un giornale (1999) e Disturbi del sistema binario (2006). Fra i suoi lavori critici, Profilo del dada (Lucarini 1990, Laterza 2006), La casa del pensiero. Introduzione all’opera di Joseph Joubert (Pacini 1995, 2006), Vedersi vedersi. Modelli e circuiti visivi nell’opera di Paul Valéry (Einaudi 2002, L’Harmattan 2005) e Nero sonetto solubile. Dieci autori riscrivono una poesia di Baudelaire (Laterza, 2010). Tra le sue opere in prosa: Nel condominio di carne (Einaudi, 2003), La vicevita. Treni e viaggi in treno (Laterza, 2009) e Addio al calcio (Einaudi, 2010). Il ciclo di appuntamenti letterari “Incontri con l’autore” è organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia, nell’ambito del “Premio Tarquinia Cardarelli”, con l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), della Regione Lazio e della Provincia di Viterbo, il sostegno di Porti di Roma e del Lazio, Camera di Commercio di Viterbo, Unindustria, Fondazione Carivit, Cassa Edile di Viterbo e BCC Tuscia.

   

Leave a Reply