Università Unimarconi

Teatro, musica e danza all’Anfiteatro Cordeschi di Acquapendente

ACQUAPENDENTE ( Viterbo) – Torna ad Acquapendente la rassegna estiva “A cielo aperto” all’Anfiteatro Cordeschi, rara e affascinante struttura di teatro di tipo elisabettiano. Promossa dal Teatro Boni in collaborazione con il Comune di Acquapendente e con il sostegno della Regione Lazio, l’edizione 2024 propone quattro date con spettacoli dal vivo di teatro e musica. La direzione artistica è di Sandro Nardi.

Si inizia domenica 7 luglio con il concerto di Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite dal titolo “L’anno che verrà“, un omaggio alle canzoni di Lucio Dalla interpretate in chiave jazz con quella capacità di improvvisazione che da sempre connota il trio.

Segue, sabato 20 luglioAscanio Celestini in “Radio Clandestina“, lo spettacolo basato sull’omonimo libro che riflette sulla storia e sulla memoria a partire da uno degli episodi più tragici dell’occupazione nazista in Italia: l’eccidio delle Fosse Ardeatine.

Sabato 27 luglio in scena l’attore Matteo Belli in “Bononia Ridens. Ritratti universali di comicità“. Una breve galleria del buon umore composta da quattro brani originali scritti e interpretati da Belli stesso, che tracciano una sintesi del tributo offerto al gusto bolognese per la risata.

Conclusione sabato 3 agosto con l’Orchestra Xylon in “Miti ed eroi“, un concerto dedicato alle più belle musiche del cinema italiano e americano. Colonne sonore intramontabili di film altrettanto immortali che hanno fatto sognare e continuano a far sognare intere generazioni.

È estate, vogliamo volare? Sì, volare! – commenta Sandro Nardi – Il volo è stato sempre legato al senso della libertà e dell’indipendenza. Pensatori, aforisti, poeti e scrittori hanno fatto scorrere fiumi d’inchiostro sulla metafora del volo e sul suo significato. Volare rappresenta la sfida più ardua della vita, quella di essere davvero noi stessi. Sentirsi liberi è trovare il proprio spazio vitale, per stare bene e per poter ritrovare un piacere, un momento per stare con se stessi o in ottima compagnia, o per trovare il coraggio di fare le scelte che andrebbero fatte, o per fare ciò che ognuno sente. Con questo spirito torna ‘A cielo aperto’, la rassegna estiva del Teatro Boni all’Anfiteatro Cordeschi, per ridere, riflettere e pensare a un’estate tutta da vivere“.

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.00. L’Anfiteatro Cordeschi si trova ad Acquapendente (VT) in Via Onanese 3. I biglietti si possono prenotare anche online sulla piattaforma Vivaticket. Per informazioni: 334.1615504 – www.teatroboni.it.
Alla rassegna “A cielo aperto” c’è spazio anche per l’arte e la performance con l’iniziativa “Expo 2024”, grazie a cui il Cordeschi diventa una galleria a cielo aperto dedicata alle arti visive e multimediali, oltre che a danza e musica, con un occhio particolare alle migliori espressioni del territorio. Il vernissage venerdì 5 luglio alle ore 18.00 con la presentazione delle opere di Rena Österreicher (pittura), Mutsuo Hirano (ceramica) e Thomas Lange (pittura). Sabato 6 luglio alle ore 21, con ingresso libero, spazio invece ai progetti di arte contemporanea come motore di rigenerazione urbana nell’ambito del piano “Trevinano Ri-Wind“, con direzione artistica di Davide Sarchioni. L’ingresso è libero. Fino al 31 agosto, in varie date, l’anfiteatro aquesiano ospiterà coreografie, interventi visivi, concerti, performance, proiezioni di varia natura che affiancheranno il cartellone di “A cielo aperto“.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE