Tema rifiuti, Luisa Ciambella commenta la posizione della sindaca Chiara Frontini

VITERBO – Riceviamo la nota di Luisa Ciambella in risposta alla posizione del sindaco Frontini sul tema Rifiuti e pubblichiamo: “Il tentativo della sindaca Frontini di accendere i riflettori su un argomento importantissimo come i rifiuti, di cui conosce bene la genesi, le responsabilità pregresse tutte in capo alla giunta Zingaretti e le difficoltà di soluzione, sono il tentativo scomposto di chi, facendo solo finta di dimenticarsi della realtà, cerca di distogliere l’attenzione dei viterbesi dai disastri che la sua amministrazione sta compiendo.

Quando chiedevamo rispetto per il nostro territorio in merito alla discarica, al proliferare selvaggio di eolico e fotovoltaico, a tutte le forme di depredazione e violenza che subiva e ancora subisce la nostra provincia – non ultimi i pozzi geotermici di Caprarola (iter complesso avviato nella scorsa legislatura) – eravamo soli o quasi. Non c’era traccia dei benpensanti di oggi, della sindaca Frontini, dei paladini degli interessi personali che hanno iniziato a distribuire ricorsi come fossero caramelle solo per pulirsi la coscienza dei loro condizionati silenzi.

Abbiamo sposato il progetto del presidente Rocca proprio per questo: per la sua determinazione a chiudere quella disastrosa stagione di soprusi e stare dalla parte dei cittadini e della salvaguardia del territorio. E sinceramente non ci saremmo aspettati da un Sindaco certe considerazioni che oltre a ledere la sua immagine, tendono a offendere anche l’intelligenza dei viterbesi. L’impegno di Rocca di cambiare il Piano regionale dei rifiuti è passato dall’abrogazione della legge sugli Egato che Zingaretti e i suoi sodali avevano confezionato per fare regali agli amici degli amici. Il lavoro che l’assessore Ghera sta portando avanti insieme al presidente Rocca è un lavoro serio, puntuale, concreto. Per smontare un sistema “malato” occorre tempo e la responsabilità di prendere decisioni importanti, rispetto a chi preferiva la politica delle passerelle e facili promesse.

Il lavoro di revisione del sistema della gestione dei rifiuti regionale oggi è nella fase dell’individuazione dei siti idonei, un passaggio delicato e portato avanti con scrupolosa attenzione che, paradossalmente, trova come contraltare l’esito di vicende giudiziarie aperte negli anni scorsi e che proprio nelle ultime settimane sono giunte a una prima conclusione. Mi preme, infine, ricordare al sindaco Frontini che in appena un anno di insediamento della giunta Rocca oggi – che finalmente anche lei e la sua squadra hanno capito la complessità dell’amministrazione pubblica – molto è stato fatto e altrettanto si farà per risolvere ciò che i dieci anni di giunta Zingaretti hanno prodotto in termini di danni per questa provincia”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE