Terminati i lavori di ripristino della carreggiata in frana, la circolazione al Km 13,5 della SP Di Castro torna su due corsie

VITERBO – Uno degli interventi più attesi dai cittadini della Tuscia, uno dei più urgenti per il territorio. Dopo anni di attesa e di circolazione alternata su una sola corsia a causa di un evento franoso, finalmente la Provincia di Viterbo ha ripristinato il doppio senso di circolazione al chilometro 13,5 della SP Di Castro, nel Comune di Ischia di Castro.

I lavori di ripristino della carreggiata in frana, commissionati dalla Provincia di Viterbo, sono infatti terminati e nelle prossime ore si procederà alla riapertura della carreggiata in questione. Si è trattato di un intervento necessario e doveroso al quale l’amministrazione provinciale ha dato massima priorità fin dal proprio insediamento nel dicembre 2022: ecco perché l’intervento è stato realizzato con fondi di bilancio dell’Ente e non con finanziamenti ministeriali o PNRR.

Oltre dieci anni fa, infatti, la SP Di Castro era stata colpita al chilometro 13,5 da un evento franoso di grande entità. Essendo stata gravemente compromessa la sicurezza di una carreggiata della strada, la Provincia allora ha optato per mantenere aperta la circolazione sul tratto ma con senso alternato su una sola corsia.

Una decisione necessaria allora, ma sempre più inadeguata e non risolutiva a distanza di oltre dieci anni dall’evento tellurico. Ecco perché l’amministrazione provinciale, guidata dal Presidente Alessandro Romoli, ha deciso di mettere mano al progetto fin dai primi giorni di lavoro dal proprio insediamento.

Espletate le pratiche burocratiche e di progettazione, e trovate le risorse economiche necessarie, sono partiti i lavori che in pochi mesi hanno portato alla messa in sicurezza della strada e al conseguente ripristino del doppio senso di circolazione sulla SP Di Castro.

“Lo dovevamo ai cittadini che da anni aspettavano questo momento – ha commentato il Presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli -. La Provincia deve risolvere i disagi dei cittadini, non causarli, e oggi ne abbia dato la dimostrazione. Un grandissimo ringraziamento va dunque al personale del settore strade dell’Ente che ha seguito questo e tantissimi altri interventi, già completati o in corso d’opera, con competenza e professionalità”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE