Termosifoni spenti o non funzionanti alle scuole medie

MONTALTO DI CASTRO (Viterbo)- Riceviamo dal consigliere  Quinto Mazzoni e pubblichiamo: “La notizia non doveva finire sui giornali, ma questa Amministrazione non risponde, da tempo, alle comunicazioni ufficiali dei Consiglieri, e tantomeno risolve i problemi.

E così gli studenti della scuola secondaria di primo grado,  a quanto ci viene riferito da alcuni genitori, sono al freddo, nel mese di Gennaio ed ai tempi del covid 19, quando è necessario arieggiare le aule, più del previsto, e sarebbe meglio evitare influenze, che fungono da falsi allarmi all’infezione del virus. Sia ben chiaro, i nostri figli, al freddo, senza il buon funzionamento dei riscaldamenti, nelle aule scolastiche, virus o no, non ci dovrebbero proprio stare. Rammaricato di aver dovuto ricorrere alla stampa, ricordo a chi deve intervenire che la mia comunicazione ufficiale ha già raggiunto i vostri uffici il 17 gennaio scorso, dove, semplicemente, comunicavo questo disagio, la richiesta di verifica e l’intervento urgente, per la risoluzione di questo problema. Ad oggi, i ragazzi, o alcuni di essi ,  a quanto ci viene riferito, sono ancora  al freddo, e da molto prima del 17 gennaio, giorno in cui, a seguito delle numerose segnalazioni ricevute dai genitori, ho deciso di intervenire presso gli uffici competenti. Che il silenzio è l’immobilismo si interrompa per il bene dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Intervenite!”.
Print Friendly, PDF & Email