The Art of Lingering

USAC- Article by Ellyn Hopper, South Carolina University (traduzioncibotve a seguire)

My best friend and I have a dream. It has existed since we were young, romping around our front yards and throughout each others’ homes. At that age it was all play; but as we grew older we started to entertain the idea as reality, and these days we are taking steps to turn the dream into actuality. This dream is one of food.

Throughout our life, we have grown to love cooking and baking, and the joy of hospitality that accompanies it. Food and people are what we enjoy and look forward to, and we are constantly exploring ways in which the two can merge. Our dream is to open an establishment together, in which we will be able to artfully craft cuisine and at the same time create an environment where people will come simply to be together. Maybe this will be a cafe, maybe a coffee shop, maybe a bakery of some sort. We’re not sure yet, but we’re always moving forward in ideas. In the States, the trend seen in coffee shops or cafes is individualistic, reflective of the culture. Much of the time, people visit to use the Internet and work while drinking a coffee, or have a business meeting with someone else, or perhaps meet a friend. The latter is more rare, however.

It is not as common to see two friends simply catching up for the sake of catching up, with no agenda or underlying motive. Though this does happen, depending on the context of the city or the atmosphere of the cafe, it is far less frequent, especially in comparison to Italy. Part of our dream is to create an atmosphere that would invite and encourage people to do this, to come simply to meet with each other and spend time together, to step out of the comfort zone of individualism. As we dream, we take in ideas and influences from our surroundings, to help shape our thoughts of what this could be.

Being in Italy, I have been heavily influenced by the culture of food, as it is one of the main aspects of society. One of the main differences I have noticed between Italian restaurant culture and American is the trend of meeting and lingering. In Italy, people meet together just to spend time together. Whether it is coffee or a full meal, they meet, kiss each other on the cheeks, and enjoy time together. They linger as long as they like, and take their time without rushing off to the next thing on their schedule. It is very different in America, where schedules are packed full of tasks and meetings. In a typical “get together,” two people shake hands or hug when they see each other, depending on their closeness. Whether it is a business meeting or the gathering of two friends, they will stay for a little while, but usually do not linger. Often they meet over food, but usually do not meet for the food. And in America, people are not encouraged to stay as long as they like. There is always pressure to leave as soon as they finish with their food or business, so that the table can be handed off to the next customer. I have noticed very opposite trends here in Italy, where people are encouraged to stay and linger as long as they like, to enjoy their food thoroughly, and to simply be with one another. As part of the dream, Krysia and I deeply desire to take these ideas to the States. We want to create an Italian atmosphere, where people gather around the table and eat and stay, without pressure or agenda. I love this aspect of Italy; I love that the focus is on people and food, not on busy schedules or constant accomplishment. It’s a beautiful art, the art of lingering, and I want to integrate it into my life.

TRADUZIONE L’arte del trattenersi.

Io e Krysia, la mia migliore amica, abbiamo un sogno. Tutto è iniziato quando eravamo piccole e oltrepassavamo i cancelli per andare a giocare nelle rispettive case. A quell’epoca tutto era un gioco, ma crescendo abbiamo cominciato ad accarezzare l’idea che fosse reale e in questi giorni stiamo lavorando per rendere realtà il nostro sogno. Questo sogno riguarda il cibo. Da sempre abbiamo amato cucinare ed anche il piacere di prendersi cura degli ospiti. Il cibo e le persone sono le cose che amiamo di più e pensiamo sempre a come combinare le due cose.

Il nostro sogno è quello di aprire un’azienda insieme, nella quale occuparci di cucina in modo creativo e allo stesso tempo creare un ambiente dove le persone possano incontrarsi. Forse sarà un bar o una pasticceria, ancora non lo sappiamo, le nostre menti sono sempre in fermento. Negli Stati Uniti, la tendenza vista nei caffé e nei bar è individualistica, un riflesso della cultura. La maggior parte delle volte, la gente naviga su internet e lavora mentre prende un caffè o incontra persone per lavoro o magari vede un amico. Non è molto comune che due amici si incontrino senza niente di organizzato e senza un motivo specifico. Sebbene ogni tanto succeda, a seconda dell’atmosfera del bar o della città, è molto meno frequente, specialmente se comparato all’Italia. Parte del nostro sogno è creare un’atmosfera che inviti e incoraggi le persone a fare ciò, venire semplicemente ad incontrare gli altri e a passare del tempo insieme, uscire dal guscio dell’individualismo. Quando diamo forma ai nostri sogni, prendiamo spunto dalle cose che ci circondano, così i nostri pensieri cominciano a diventare ciò che vogliamo.

Stando in Italia, sono stata profondamente influenzata dalla cultura del cibo come uno dei principali aspetti della società. Una delle differenze principali che ho notato tra la ristorazione italiana e quella americana è la tendenza di incontrarsi e trattenersi al ristorante. In Italia, le persone si incontrano semplicemente per passare del tempo insieme. Sia che sia per un caffè o per un pasto, la gente si incontra, si saluta con due baci sulle guance e poi si godono il tempo insieme. Si trattengono tutto il tempo che vogliono, e si prendono il loro tempo senza correre di fretta all’appuntamento seguente. In America è molto diverso visto che le agende sono strapiene di impegni. In un tipico incontro, due persone si incontrano e si stringono la mano o si abbracciano, a seconda del tipo di rapporto che hanno. Che sia per lavoro o per amicizia, l’incontro può durare anche un po’ ma in genere non ci si trattiene più del previsto. Spesso ci si incontra e si va a mangiare, ma non ci si vede per andare a mangiare. In America, le persone non sono incoraggiate a rimanere di più. Viene fatta pressione affinché si lasci il ristorante non appena il cibo sia finito o l’incontro di lavoro terminato, così che il tavolo possa essere preparato per il seguente cliente. Ho notato tendenze opposte qui in Italia, dove le persone sono invitate a trattenersi quanto vogliono, per gustarsi il cibo fino in fondo e per stare insieme.

Parte del sogno mio e di Krysia consiste nel portare in America queste idee. Vogliamo creare un’atmosfera italiana, dove le persone possano riunirsi intorno ad un tavolo, mangiare e passare del tempo insieme, senza pressioni o scadenze. Adoro questo aspetto dell’Italia; amo il fatto che l’attenzione sia sulle persone e sul cibo e non sulle scadenze o sul compimento di un compito. È un’arte bella quella del trattenersi e indugiare e voglio che faccia parte della mia vita.

   

Leave a Reply