Torna a Vallerano la magia dei ricordi con un incontro dedicato a Corrado Alvaro

VALLERANO ( Viterbo) – Sabato 07 ottobre 2023, alle ore 18,30, in Piazza San Vittore a Vallerano, torna la seconda edizione della manifestazione “La Magia dei Ricordi” iniziativa ideata da Dino Rapiti e organizzata dal Comune di Vallerano, assessorato alla cultura. L’ingresso è gratuito.

Quest’anno l’unico appuntamento sarà dedicato al grande poeta, scrittore, giornalista, sceneggiatore Corrado Alvaro nato a San Luca Calabro nel 1895 e morto a Roma nel 1956. Sepolto, per sua volontà, nel comune di Vallerano dove nel 1939 comprò una villetta in campagna rifugio di tranquillità per la sua scrittura lontano dal caos e clamore della città.

Figura di grande complessità data l’ampiezza degli orizzonti culturali toccati, autore poliedrico vincitore del premio Strega. Fondatore nel 1945 insieme a Libero Bigiaretti e Francesco Jovine del Sindacato nazionale scrittori. Giornalista per le migliori testate nazionali (Il Mondo, Il Corriere della Sera, Il Messaggero, Il Popolo di Roma, La Stampa), poeta innovativo, autore e critico teatrale, traduttore, saggista da influssi internazionali sia per la sua esperienza di vita a Parigi e Berlino, sia come inviato speciale in Turchia e Russia.

“La Magia dei Ricordi” nasce per entrare nel profondo, nell’intimità di un personaggio, andando oltre ciò che è possibilmente alla portata di tutti, alla portata di un click. Ma entrare all’interno di un personaggio così visionario e sperimentale dotato di suo involucro naturale duro come la “Gente in Aspromonte” è cosa ardua. L’incontro è un tentativo  di scavare nel suo profondo, di “sbirciare” tra le sue lettere e nel suo privato.

Come da tradizione, quest’anno spetterà alla band Studio illegale tessere un filo conduttore nel percorso tra ricordi, lettere, poesie, immagini e sceneggiature. Parte poetica, antologica e sceneggiatura a cura dell’Associazione culturale teatrale Birignao.

“Ottobre – commenta il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori – è un mese ricco di eventi e di iniziative per Vallerano che, di volta in volta, promuoveremo. Sotto il profilo culturale, ottobre è anche il mese che tradizionalmente dedichiamo a due fondamentali scrittori del Novecento, Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti, indissolubilmente legati al nostro paese. Partiremo dunque con la ‘Magia dei ricordi’ e concluderemo il 21 ottobre con la nona edizione del premio letterario Alvaro Bigiaretti, all’interno del quale premieremo la vincitrice dell’edizione 2023, Gaja Cenciarelli, per il suo lavoro ‘Domani interrogo’. Siamo, dunque, pronti con quanti vorranno a condividere a vivere insieme a noi due importanti iniziative, profondamente legate alle radici sulle quali è cresciuta la nostra comunità”.

Nel corso de “La magia dei ricordi”, interverranno:

Massimo De Francovich: Uno dei principali protagonisti del teatro di prosa italiano. Nel corso della sua lunghissima carriera numerosissimi sono i lavori di successo, di pubblico e di critica, e altrettanti sono i riconoscimenti che gli sono stati insigniti. Tra questi: il premio Armando Curcio nel 1990, e la Sacher d’oro di Nanni Moretti nel 1994, il premio della Critica Italiana, Nel 2019 gli viene conferito il premio Ennio Flaiano alla carriera. Verrà introdotto da Massimo Fornicoli.

Aldo Maria Morace: Presidente della Fondazione Corrado Alvaro, ordinario di letteratura italiana all’università di Sassari. Tra l’altro, socio ordinario dell’Accademia dell’Arcadia, dell’Accademia del Parrasio e della Società Internazionale di Studi Francescani. Ha pubblicato oltre un centinaio di saggi ed una trentina di volumi – fra monografie e curatele – su autori, testi e tematiche che vanno da Dante alla contemporaneità.

Giorgio Nisini: Presidente del Premio letterario Alvaro Bigiaretti, insegna letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università La Sapienza di Roma. Scrittore e saggista profondamente legato alla Tuscia e a Vallerano in particolare, Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo, La demolizione del Mammut, con cui vince il premio Corrado Alvaro opera prima. Il suo secondo romanzo La città di Adamo, viene selezionato tra i dodici finalisti della 65a edizione del Premio Strega. I due romanzi, insieme a La lottatrice di sumo, compongono quella che ha definito “Trilogia dell’incertezza”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE