Trasporti pubblici che amano l’ambiente: domani in provincia i risultati del progetto Etruscan

Il progetto ETRUSCAN si sta concludendo. Domani i responsabili del progetto per la Provincia di Viterbo, capofila di questa iniziativa pluriennale realizzata con il supporto dello strumento UE LIFE+, insieme con gli altri partner (Università della Tuscia, Comune etruscandi Acquapendente, Associazione Culturale Punti di Vista, e la Provincia di Savona) illustreranno i risultati raggiunti. Il progetto Etruscan è nato per contribuire a mitigare il cambiamento climatico e sperimentare e promuovere una diversa e più sostenibile mobilità. L’obiettivo è quello di ideare ed attuare soluzioni territoriali di mobilità anche extraurbana compatibili con l’ambiente.

Nell’ambito di questo progetto si è sviluppata l’idea di realizzare due prototipi di bus ibridi alimentati da energia fotovoltaica e biodiesel. Nell’incontro saranno evidenziati i punti di forza e di difficoltà incontrati nelle varie fasi di attuazione del progetto e, attraverso il confronto fra tutti i partecipanti, saranno discussi i futuri sviluppi per ciò che riguarda la gestione degli impianti ad energia rinnovabile e delle navette ibride realizzate.

L’appuntamento sarà l’occasione per approfondire le tematiche ambientali, ottenere informazioni sui materiali prodotti e sulle conoscenze acquisite nel corso del progetto; sarà anche possibile discutere in ordine a prospettive di follow up al progetto e condividere proposte inerenti la possibile espansione dell’uso di bus ibridi sul territorio da parte di vari soggetti. Saranno visibili entrambi i prototipi ibridi di bus, sia quello della Provincia (destinato prevalentemente alle scuole del territorio) che quello dell’Università della Tuscia (destinato prevalentemente a uso navetta per gli studenti dell’Ateneo).

   

Leave a Reply