Trent’anni dell’associazione Libertas Viterbo

di ROSANNA DE MARCHI-

VITERBO – Bellissimo, spettacolare saggio di pattinaggio artistico delle allieve della Libertas Pilastro per i festeggiamenti dei trenta anni di attività di questa infaticabile Associazione. Vera e Carlo Turchetti sono i dirigenti della Società, l’anima della Libertas Viterbo, i quali, dopo i rituali saluti rivolti ai presenti, e prima dell’inizio del saggio, hanno fatto leggere ad una giovane allieva una toccante lettera dove venivano ricordate le tante esperienze vissute in questi lunghissimi trenta anni.
Hanno ringraziato don Enzo e don Flavio, parroci della parrocchia Sacro Cuore al Pilastro, che per primi hanno avuto fiducia in loro, mettendo a disposizione un locale sotto la chiesa. Nacque così, nel 1992, all’ombra della chiesa, l’Associazione Libertas Pilastro.
Seppure lo spazio fosse poco, l’entusiasmo era però tanto, così come il desiderio di dare valore allo sport, in particolare al pattinaggio artistico. Tutto questo ha fatto sì che venissero superati i tanti disagi e difficoltà incontrati in questi lunghi anni. Pian piano, le allieve aumenteranno, l’Associazione si sposterà in Via Bruno Buozzi, Tangenziale ovest.
Molte ragazze sono diventate allenatrici che operano non solo nella città di Viterbo, ma in tutta la Provincia.
Molti i riconoscimenti da parte del CONI: Stella di bronzo della Libertas Nazionale, Stella d’argento, tanti premi e targhe. Lo spettacolo offerto sia dalle piccole allieve e a seguire dalle ragazze, è stato un crescendo di emozione pura. Hanno reso omaggio anche alle ragazze, che, in Ucraina stanno soffrendo a causa della guerra.
Al termine del saggio, uno scrosciare di applausi ha saluto e ringraziato sia le atlete e le loro insegnanti, sia Vera e Carlo Turchetti per la dedizione che sempre dimostrano. La serata si è conclusa con un brindisi generale, compresi tutti i presenti.

Print Friendly, PDF & Email