Trent’anni di cremazioni a Viterbo, se ne parla in sala Regia

VITERBO- Trent’anni di cremazioni a Viterbo, se ne parla a Palazzo dei Priori, il prossimo 14 dicembre alle 16,30, insieme all’associazione viterbese della Cremazione, al professor Sandro Spinsanti, autore del libro Morire in braccio alle Grazie. Al tavolo dei relatori la presidente dell’associazione viterbese per la Cremazione Linda Natalini e il presidente della Federazione Italiana Cremazione Mario Spadini. “Era il 10 marzo 1988 quando un gruppo di “pionieri” stilarono l’atto costitutivo dell’Associazione viterbese per la Cremazione – ricorda la presidente Natalini -. Il loro intento era quello di creare una coscienza condivisa sulla scelta consapevole del destino del proprio corpo dopo la morte, rispettosa dell’ambiente, tanto che il loro primo slogan era “la terra ai vivi”. Da quel giorno l’associazione è cresciuta costantemente, raggiungendo, a tutt’oggi, oltre ottocento associati. All’inizio erano tutti viterbesi, ora, grazie anche all’impulso dato dall’associazione alla Federazione Italiana Cremazione, gli iscritti provengono dalla provincia, ma anche dall’intero Lazio e dall’Umbria. È stato fatto un lavoro enorme in questi trenta anni. Un’azione continua e costante di stimolo nei confronti dell’amministrazione comunale: se non ci fosse stata l’azione di pungolo, forse, non avremmo l’impianto crematorio, realizzato e funzionante dal 2003, non avremmo l’area per la dispersione delle ceneri, il “Giardino della memoria”, presso il Cimitero di san Lazzaro, inaugurato nel marzo 2017. L’associazione, inoltre – aggiunge Linda Natalini – si batte da anni affinchè venga realizzata una “sala del commiato”, dove svolgere riti diversi da quello cattolico, o dove, comunque, poter dare un ultimo saluto al proprio congiunto. Nei primi mesi dell’anno in corso è stato consegnato al Comune di Viterbo un progetto preliminare per la sua realizzazione; l’associazione monitorerà il progetto, affinché sia finanziato completamente e quindi realizzato. Negli anni sono stati organizzati molti incontri, per discutere dei temi del fine vita e della sua dignità. Da sempre al primo posto per l’approvazione della legge sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento (Testamento biologico), l’associazione assiste i propri associati nella loro compilazione. Ed è proprio in linea con questi concetti che nasce l’iniziativa del 14 dicembre prossimo. Quel giorno, in occasione del trentennale, avremo ospite il presidente della Federazione Italiana Cremazione e di altre So.Crem. a noi vicine, ascolteremo il professor Sandro Spinsanti, bioeticista, autore del libro “Morire in braccio alle Grazie”. Un testo agile e di gradevolissima lettura sulla morte – ha concluso la presidente Natalini – su come ce la immaginiamo, anche attraverso le pagine di grandi scrittori, e di come essa può essere assistita dalle Grazie, se accompagnata dalle cure palliative, la terapia del dolore e, soprattutto, da grande rispetto per il morente”.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
A Palazzo Brugiotti domenica è sempre domenica, grazie all’arte e alla musicaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Gli incontri culturali promossi dalla Fondazione Carivit (16 dicembre 2018 -14 aprile 2019)
Gemellaggio Cori e Betlemme, firmata la Dichiarazione di IntentiLEGGI TUTTO
CORI (Latina) – I Sindaci Anton Salman e Mauro De Lillis hanno apposto la firma alla Dichiarazione di Intenti alla sottoscrizione
Tarquinia, gli inizi del turismo balneare al lido rievocati in una presentazione di foto d’epoca da AssolidiLEGGI TUTTO
TARQUINIA (Viterbo) – Nella fredda serata di venerdì 25 Gennaio si è svolto il terzo evento conviviale di Assolidi dell’anno sociale
Giulia Mecarini della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo sotto i 12’00” nella gara dei 2 Km. di a S.Cesareo nel TrofeoLEGGI TUTTO
Continuano nei progressi le giovanissime marciatrici della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo, hanno partecipato domenica 17 febbraio a S.Cesareo alla seconda
“Chorando Ensemble” torna con un concerto-spettacolo per il Carnevale, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – “La Pazzia Senile “, capolavoro del compositore bolognese Adriano Banchieri, fu composto alla fine del XVI secolo ed
“Arte sui cammini”, mercoledì 20 febbraio la presentazione a San Lorenzo NuovoLEGGI TUTTO
SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Mercoledì 20 febbraio 2019, con inizio alle ore 14.45, presso la Sala consiliare del
A Valentano tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolasticaLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, erogati dal “Fondo Unico per
La Viterbese esce indenne da Cava de’ TirreniLEGGI TUTTO
di ALESSANDRO PIERINI – La Viterbese ottiene un buon punto contro la Cavese. I leoni, i quali sono costretti a
I poliziotti della Tuscia al corso di formazione SUPL-ANASPOLLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande partecipazione ieri al corso di formazione sulla Polizia Giudiziaria per i poliziotti locali dei comuni della Tuscia,
Gruppo Quartiere Santa Barbara: “Alcuni pali della luce cadono a terra. Necessaria una manutenzione”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Gruppo Quartiere Santa Barbara e pubblicchiamo: “Ultimamente nel quartiere vi è stato il verificarsi di caduta