Triangolare di calcio, oggi a Palazzo dei Priori illustrati tutti i dettagli

DI MARTINA DI BARTOLO-

VITERBO- Oggi alle ore 11:00, nella sala consiliare di Palazzo dei Priori a Viterbo,  si sono riuniti: il sindaco di Viterbo, Giovanni Arena, gli assessori Marco De Carolis e Antonella Sberna, il comandante Sandro Cascino,  il presidente del sodalizio Facchini di Santa Rosa, Massimo Mecarini, Fabrizio Salvatore, della nazionale italiana jazzisti e Maurizio Casciani, presidente della ASD Sorrisi che nuotano, per illustrare i dettagli del Triangolare di calcio, patrocinato dal comune di Viterbo, in programma il prossimo 22 settembre 2020.

Il ricavato di questo Triangolare sarà, interamente, devoluto all’ASD Sorrisi che Nuotano Eta Beta OVD. Il primo a prender parola è stato il Sindaco Giovanni Arena che ha ringraziato in particolar modo la realtà Eta Beta perché durante l’anno propone iniziative per i ragazzi. In modo particolare ha rivolto un saluto ai tre campioni del triangolare di calcio: Maria Celeste, Martina e Andrea.

Il Triangolare si svolgerà nei campi della Snab con il Comandante Cascino e saranno supportati dai due assessori De Carolis e Sberna. In serata, dello stesso giorno (22 settembre), si avrà il piacere di ascoltare musica Jazz con Fabrizio Salvatore.

L’assessora Antonella Sberna è, quindi, intervenuta brevemente ricordando l’importanza dell’associazione Sorrisi che nuotano Eta Beta e dichiarandosi pronta a sostenere qualsiasi altra iniziativa con l’augurio che questa sia la prima di una lunga serie.

Entusiasta di questa ripartenza ha passato la parola al comandante Sandro Cascino, il quale ha sottolineato come questa iniziativa dimostri che stiamo andando avanti e stiamo tornando alla normalità anche se leggermente diversa da quella che ci ricordavamo due anni fa.

Ha raccontato poi il motivo per il quale la serata si chiama “casual” proprio perché deve essere un’occasione per ridere, scherzare e stare insieme, nulla di formare, S.Cascino l’ha definita “una festa”.

Massimo Mecarini, presidente del sodalizio Facchini di Santa Rosa, ha preso la parola spiegando l’attività che si andrà a svolgere che sarà diretta alla beneficenza ed alla solidarietà. Ha salutato, poi, in particolar modo i tre campioni: Maria Celeste, Andrea e Martina.

Un saluto particolare a M.Casciani, per aver voluto questo evento così importante di ripartenza, infine ha concluso con un ringraziamento speciale agli “amici” della nazionale di Jazz.

Un intervento particolare è stato quello di Fabrizio Salvatore, della nazionale italiana jazzisti, il quale ha ringraziato Maurizio Casciani per questo invito perché per la prima volta la nazionale di Jazzisti si riunisce su un palco.

“Saremo felici di  offrire le nostre note musicali a questa iniziativa  di grande rilievo, soprattutto dal punto di vista della solidarietà”

La band sarà composta da persone che suoneranno strumenti a fiato e durante la serata interverranno ospiti speciali. E’ stata la volta, poi,  dell’intervento dell’assessore De Carolis il quale ha ringraziato tutti i presenti e tutti coloro che hanno sostenuto l’iniziativa e chi ha organizzato questa giornata.

Ha fatto un breve intervento anche Diego Adamo, terapista e mister, da soli due mesi,  poiché prima l’incarico era ricoperto dal mister Zeroli che ad oggi lavora nella Primavera del Torino.

Si è dichiarato onorato ed emozionato  ed ha fatto un ringraziamento speciale  a Sandro Cascino dato che l’evento è scaturito  da un’idea nata con un dialogo avuto proprio con Cascino. Ciò che unisce entrambi sono i valori del senso civico e della sensibilità.

“La cosa bella è quella di ripartire insieme, per me qualsiasi sia il risultato è già una partita vinta”.

In conclusione della conferenza stampa è intervenuto Maurizio Casciani,  presidente della ASD Sorrisi che nuotano,  il quale ha ringraziato Sandro e tutti i presenti per aver partecipato a questa iniziativa.

“E’ stato un anno e mezzo complicato, noi non gliel’abbiamo data vinta alla pandemia ma abbiamo continuato gli allenamenti su zoom, ci vedevamo regolarmente, però non è stato semplice.

Nonostante tutto siamo riusciti a fare tutto.

Ci tengo a sottolineare che ci sarà un evento nell’evento: lo Special olympics  ha organizzato nei mesi di aprile e maggio scorsi delle gare online. Queste gare venivano filmate dal nostro operatore e questi video sono stati mandati  alla sede nazionale e dal mese di luglio si sono svolte delle gare riunendo le esperienze dei singoli ragazzi. Ci sono state quindi delle classifiche e dei ragazzi che sono qui presenti. Celeste, nella corsa, è arrivata seconda; Martina ed Andrea sono arrivati quarti. E durante la giornata del 22 settembre premieremo questi ragazzi con la medaglia che lo Special olympics ci ha fatto avere per via ordinaria.

Ha concluso facendo due ringraziamenti speciali: uno All’associazione Campo delle Rose e l’altro ringraziamento a Cascino perché senza di loro non si sarebbe potuto avere il luogo dove poter svolgere questa attività.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email