Turismo, al via il progetto “Scopri la Tuscia sociale”

VITERBO – Al via “Scopri la Tuscia sociale”, progetto delle cooperative sociali Fattorie Solidali e Alicenova, vincitore del bando relativo alla concessione di contributi a favore di associazioni e fondazioni operanti nel campo del turismo nel Lazio.

Su oltre 180 progetti presentati, la proposta di Fattorie Solidali è risultata prima assoluta nella graduatoria di tutta la regione. Obiettivo primario è promuovere e far scoprire un modello di turismo sociale in Tuscia in grado di connettere i turisti con la comunità locale, trasformare i luoghi attraverso l’inclusione e la solidarietà, promuovere e commercializzare il territorio attraverso lo strumento del fam trip.
Il progetto si articola in sette educational tour dedicati a operatori del turismo nazionale e internazionale: tour operator, giornalisti, blogger, responsabili della comunità educante e associazioni del terzo settore che saranno ospitati nelle strutture turistiche gestite dalle cooperative Alicenova e Fattorie Solidali sia nel territorio dell’Alta Tuscia che sul litorale maremmano.
Il primo tour avrà inizio il fine settimana del 18-20 novembre 2022: gli operatori che giungeranno in Tuscia saranno ospiti della Fattoria Sociale Ortostorto a Montalto di Castro, un luogo dove le buone pratiche di agricoltura sociale si fondono con un concetto di ospitalità accessibile, inclusiva e sostenibile. Da Ortostorto gli ospiti si sposteranno per visitare i territori di Tuscania, Canino, Tarquinia e Montalto di Castro accompagnati in una lunga e articolata passeggiata-racconto dalla guida turistica di PromoTuscia Alessandra Petra e dall’attore e narratore di comunità Pietro Benedetti.
Il secondo tour previsto si svolgerà nel fine settimana del 25-27 novembre e sarà destinato a tour operator e responsabili di agenzie di viaggio ospitati presso il ristorante-albergo S’Osteria 38 di Acquapendente, situato lungo l’antico tracciato della Via Francigena. In questa occasione saranno toccati i borghi più affascinanti dell’Alta Tuscia attraverso un suggestivo viaggio tra castelli, palazzi nobiliari e boschi incantati. Coinvolti il borgo di Proceno, quello di Acquapendente e la frazione di Torre Alfina.

Il progetto “Scopri la Tuscia sociale” si concluderà a marzo 2023 ospitando nella Tuscia oltre 70 rappresentanti di diverse realtà operanti nel settore sociale, turistico, educativo e dell’enogastronomia.

Print Friendly, PDF & Email