Tuscania: inizia venerdì 29 novembre il ciclo di appuntamenti “Cinema con qualcuno dentro”

Inizia venerdi 29 novembre alle 18.30 il ciclo di appuntamenti “Cinema con qualcuno dentro”. Incontri a cura di Ennio Cavalli, che nella presentazionetuscania-cinema scrive: “Una pesca miracolosa di testimoni e complici, per ricordare e riascoltare le voci, le storie di Edith Piaf, Federico Fellini,Alberto Sordi, nell’anno e col pretesto del loro anniversario. Anche ipercorsi, le arditezze di due grandi e amati ‘disertori’, Mario Monicelli e Carlo Lizzani. Assieme

a tutto questo, largo alle ultime opere di registi, musicisti, giornalisti, fotografi, attrici e scrittori, come Erri De Luca, Felice Laudadio, Chiara Rapaccini, Marina Benedetto, Rosa Di Brigida,Orsetta Gregoretti, Luigi Esposito, Massimiliano e Alessandro Montefameglio,Francesco D’Ascenzo, Rinaldo Serra, Franca Polizzano, Laura De Luca. Due appuntamenti, il venerdì e il sabato di ogni mese, con questa idea dello stare insieme: il venerdì, dopo la chiacchierata e lo spettacolo, tutti in cantina, aperitivo ‘tuscanese’. Il sabato, abbinata da set, cinema & cestino: dopo l’incontro pomeridiano e prima della proiezione del film, cena al Supercinema. Buona visione, buon ascolto, buon appetito!”

Chi raccoglierà questo invito potrà raggiungerci al Supercinema di Tuscania, in via Garibaldi 1. Il primo appuntamento è con Marina Benedetto e lo spettacolo SOUS LE CIEL DE PARIS – La vita e il canto di Edith Piaf, in cui l’attrice/autrice dialoga dal vivo con spezzoni di filmati d’epoca. “Edith Piaf, nella sua breve vita appassionata, ha potuto servirsi della sua voce per esprimere l’ineffabile che è in noi. E per noi ha cantato tutta la vita. Una vita segnata da un bisogno disperato d’amore” scrive Marina Benedetto.

E ancora: “Quando la vita e il suo sentire si manifestano nell’anima di un’artista eccezionale, si esprimono totalmente e violentemente nella sua voce, quella vita deve essere raccontata, perché metafora della bellezza e del dolore che ciascunoporta dentro di sé. Una vita capace di commuoverci, perché quella vita disponeva di uno strumento per entrare in contatto con l’infinito che è in tutti noi”. Attraverso undici monologhi (illustrati da innumerevoli documenti fotografici) e undici canzoni (in video), la vita della cantante francese Edith Piaf verrà ripercorsa in un crescendo di emozioni e di ammirazione, quella dovuta ai grandi artisti. La serata successiva, sabato 30 novembre, è dedicata a Federico Fellini.

Inizia alle 18.30 con Buona Fortuna, Federico! – Leinterviste di una vita a cura di Ennio Cavalli, continua con le opinioni videoregistrate di Sordi, Mastroianni e Benigni e si conclude con la proiezione del film Amarcord. In allegato il programma completo degli otto appuntamenti. L’organizzazione è di Associazione Vera Stasi, in collaborazione con Assotuscania. E’ gradita la prenotazione. Contatti: Silvana Barbarini 348 4798951. E-mail: barbarini.verastasi@gmail.com

   

Leave a Reply