Università Unimarconi

Tuscania, intensificati i controlli dei carabinieri per la sicurezza sul territorio

TUSCANIA ( Viterbo) – Non solo controlli stradali per i Carabinieri della Compagnia di Tuscania nel corso dell’ultimo fine settimana. L’impegno dell’Arma si è esteso anche ad altre attività volte a garantire la sicurezza e la legalità sul territorio.
Nel corso di un servizio straordinario volto a garantire la sicurezza sulle strade del territorio, con un focus particolare sulle arterie principali e i luoghi di maggiore aggregazione giovanile, sono state denunciate in stato di libertà tre persone, tutte italiane e residenti nella zona, per guida in stato di ebbrezza alcolica. I conducenti, che si trovavano al volante di autovetture, sono stati sottoposti a test alcolmetrici dai militari, che ne hanno accertato la positività. Fortunatamente, nessuno dei tre automobilisti denunciati ha provocato incidenti con feriti. Si è verificato solo un tamponamento a Montalto di Castro, dove il conducente, un ventenne, ha urtato un’auto in sosta.
A Ischia di Castro, i Carabinieri hanno denunciato un 30enne trovato in possesso di un coltello a serramanico. L’arma, considerata oggetto atto a offendere, è stata sottoposta a sequestro. A Canino, invece, i Carabinieri della locale stazione hanno segnalato un 25enne per consumo personale di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato trovato in possesso di circa due grammi di hashish, che sono stati sottoposti a sequestro amministrativo.
Le operazioni dei Carabinieri dimostrano l’impegno dell’Arma nel presidiare il territorio a 360 gradi, contrastando non solo i reati contro la persona e i beni, ma anche i fenomeni di spaccio e consumo di stupefacenti. L’obiettivo è quello di garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada, pedoni e automobilisti e di prevenire incidenti che possano avere tragiche conseguenze. L’Arma dei Carabinieri continuerà a svolgere la sua funzione di presidio del territorio, intensificando i controlli e ponendo in atto tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la legalità sulle strade.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE