Uil Fpl interviene sulla vaccinazione dei lavoratori della polizia locale

VITERBO- Riceviamo da Uil Fpl e pubblichiamo: “Alle Lavoratrici e Lavoratori della Polizia Locale
Oggetto: vaccinazione delle lavoratrici e lavoratori appartenenti al Corpo di Polizia Locale
La scrivente O.S. FP CGIL, alla luce dei recenti contagi da COVID 19 avvenuti tra gli appartenenti al Corpo di Polizia del Comune di Viterbo, chiede alla S.V. di mettere in atto ogni possibile azione indirizzata alla vaccinazione degli Ufficiali e degli Agenti di Polizia Locale.
La presente richiesta fatta nel massimo rispetto delle priorità previste per tutta la cittadinanza nasce dalla considerazione che le lavoratrici e i lavoratori della Polizia Locale, messi a dura prova dai numerosi contagi, non possono a causa della morbilità in atto e degli isolamenti fiduciari attivati per il contenimento del contagio, rendere i servizi d’istituto in modo efficace e efficiente.
Infatti, oltre alla normale attività svolta a garantire la convivenza civile e la legalità ambientale, detenendo un ruolo fondamentale nel controllo delle misure per il contenimento del contagio non potrebbero dare il loro contributo ancor più necessario in previsione delle probabili riaperture e il passaggio da zona arancione a zona gialla della Regione Lazio.
Confidando nel Suo autorevole interessamento rimaniamo a disposizione e cogliamo l’occasione per ringraziare il Comandante e tutti gli appartenenti alla P.I. di Viterbo per il pregevole lavoro che sino a oggi hanno svolto e in particolare per l’impegno che stanno ponendo in questa fase così difficile e delicata”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE