Un film nei paesi della Tuscia girato da due attori romeni

Un film nei paesi della Tuscia girato da due attori romeni che vivono da venti anni a Montato di Castro . ” Il nostro sogno è portare il film nei grandi schermi e aiutare i bambini malati e abbandonati”

Hanno scelto i paesi della Tusica per girare un film , il nome del lungometraggio è Leon Legionario, narra la storia di un legionario serbo che si scontra con la mafia italo – romena . L’idea nasce da Virgil Asoltanei, un 47 di origine romene che vive a Montalto di Castro ormai da vent’anni insieme alla sua famiglia. Ha vissuto un periodo difficile, reagendo e sconfiggendo un tumore, momento dal quale ne è uscito più forte di prima. Ed è così che insieme alla moglie Ana e la figlia Julia Marinella , ha messo in piedi una produzione video e ha girato già due film, in procinto di terminare il terzo. Le scene del film, che hanno visto la partecipazione di un cast di oltre 40 attori, sono state girate a Cellere, Canino, Montalto , Grosseto, Porto Ercole e Porto Santo Stefano. ” Il mio obiettivo è divertirmi, sapendo che questo è un settore difficile dal quale emergere – ha detto Virgil, attore e produttore- . Lo faccio perché vorrei aiutare chi soffre, visto che io ho sofferto molto. Pertanto con i ricavi dei film voglio aiutare i bambini malati , situazione non rara in Romana. Vorrei arrivare a Hollywood per aiutare chi soffre. E spero che si avveri questo sogno – ha concluso”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE