Un film per il mito Elvis sbarca a Cannes

di MARIELLA ZADRO –

E’ la kermesse del cinema più importante d’Europa

La 75° edizione è iniziata il 17 maggio e si concluderà oggi, sabato 28 maggio 2022 dove si conoscerà il Palmares scelto dalla giuria presieduta dal Presidente Vincent Lindon.

Dodici giorni di proiezioni per visionare e giudicare tutte le opere in concorso.

In particolare, un film, per ricordare il Re del Rock and Roll, Elvis Presley.

Presentato dal produttore e sceneggiatore australiano Baz Luhrmann, in questa breve recensione di Olivia Dejonge sono  delineati  i lati più veri della vita di Elvis:

“Il film esplora la vita e la musica di Elvis Presley (Butler), viste attraverso il prisma della sua complicata relazione con l’enigmatico manager, il colonnello Tom Parker (Hanks). La storia approfondisce le complesse dinamiche tra Presley e Parker nell’arco di oltre 20 anni, dall’ascesa alla fama di Presley che raggiunse un livello di celebrità senza precedenti; sullo sfondo un panorama culturale in evoluzione e la perdita dell’innocenza in America. Al centro di questo viaggio c’è una delle persone più significative e influenti nella vita di Elvis, Priscilla Presley “.

Per l’occasione, presente a Cannes la vedova Priscilla Presley e i Maneskin che si esibiranno in concerto e faranno risuonare in tutta la Croisette le note rock’n roll di Presley.

Damiano dei Maneskin, intervistato al loro arrivo:

 “Penso che qualsiasi artista contemporaneo sia influenzato da Elvis perché proprio l’idea di performer è nata con lui. Prima di lui, si stava fermi dietro l’asta del microfono. Ha veramente cambiato la storia della musica, penso che sia impossibile non essere influenzati da lui. Siamo tutti cresciuti ascoltando Elvis. Inoltre, penso   a come cambiarono le regole dell’industria musicale dell’epoca, facendo un tipo di musica, completamente diverso da quello in voga.  E’ un messaggio artistico ancora oggi attuale: devi fare la musica che davvero ti rappresenta”

Sarà una coincidenza, ma Elvis e Damiano sono nati lo stesso giorno, l’8 gennaio, in anni diversi.

Il film uscirà in Italia il 22 giugno e, a prescindere dal risultato che otterrà dal festival, sarà un momento molto atteso da tutti i fans   del mito Elvis, che a distanza di 45 anni dalla sua morte, lo ricordano.

Print Friendly, PDF & Email