Un ricordo di Ferdinando Imposimato nell’anniversario della scomparsa

VITERBO –  Riceviamo da Peppe Sini e pubblichiamo. “Un anno fa, il 2 gennaio 2018, moriva Ferdinando Imposimato, magistrato, parlamentare, giurista impegnato in difesa dell’umanità e del mondo vivente. 
“Ho conosciuto personalmente Ferdinando Imposimato (la cui attività, la cui umana vicenda e i cui scritti conoscevo ovviamente già da molti anni) solo una dozzina di anni fa, grazie ad Antonella Litta che con lui aveva un’amicizia tenera e profonda – intessuta non solo di condiviso impegno civile e morale, ma anche quasi di devozione filiale e di paterna sollecitudine – e che lo coinvolse nella campagna con cui impedimmo l’irreversibile devastazione dell’area del Bulicame (uno dei piu’ preziosi beni naturalistici, storici, culturali e termali dell’Alto Lazio, già vividamente mentovato da Dante nel suo capolavoro) che la demenza dei rapinatori adoratori della massimizzazione del profitto e del totalitario consumismo voleva sacrificare alla realizzazione di un folle e scellerato mega-aeroporto.

Imposimato fu con noi con tutta la passione morale e civile, con tutta la sapienza giuridica e la conoscenza del cuore degli uomini e del mondo di cui era portatore, con tutto il suo sdegno per il male e tutto il suo amore per il bene comune dell’umanità.

Era una persona buona, di una bontà sorgiva e pulsante; di una generosità e di un candore cosi’ straripanti che gli poteva  accadere di credere di riconoscere – omnia munda mundis – il bene che era in lui anche nelle persone che si trovava intorno non sempre valutandole nella loro reale consistenza morale (ma ho sempre trovato preferibili le persone capaci di vedere negli altri il bene che magari c’e’ solo in modesta misura, ed adoperarsi quindi per tirarlo su dal pozzo e recarlo alla luce del giorno, piuttosto che vedere soltanto il male che s’agita sempre sul fondo opaco dell’animo di ogni persona e che auspicabile sarebbe non emergesse giammai, poichè sempre erompe in guisa di peste e di mostro).

Mi commuove ancora, mentre ne scrivo, questa sua disposizione benevola (la virtù confuciana del ren); massime pensando ai lutti che aveva subito, alle sofferenze ed alle amarezze che aveva conosciuto.

Lo ricordo ancora ironico e sorridente, attento e gentile, ma anche indignato e solenne nell’impegno contro ogni violenza; lo ricordo persuaso e intransigente militante per la liberazione dell’umanità, difensore del mondo vivente, e – last, but not least – lo ricordo come un amico la cui perdita e’ un dolore immedicabile”.

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
L’Arte e la Musica protagoniste a Palazzo Brugiotti grazie alla Fondazione CarivitLEGGI TUTTO
VITERBO – Con la conferenza di domenica 24 marzo dedicata alle “Ceramiche e maioliche dal Medioevo alla zaffera a rilievo (metà
Allievi Marescialli della SSe del XXI corso Esempio alle gallerie del monte SoratteLEGGI TUTTO
VITERBO – Sabato 23 marzo 2019 gli Allievi Marescialli del XXI corso “Esempio”, nell’ambito delle iniziative dedicate all’approfondimento di tematiche storico
Civita Castellana, elezioni amministrative, FI e FdI: “Il dialogo è importante, non accetteremo mai imposizioni”LEGGI TUTTO
CIVITA CASTELLANA (Viterbo)- “Le dichiarazioni della Lega durante la conferenza stampa che si è tenuta a Viterbo lo scorso sabato
A Marta va in scena “Allora ero giovane pure io” di e con Pietro BenedettiLEGGI TUTTO
MARTA (Viterbo)- A Marta, sabato 30 marzo, alle  ore 21, presso l’oratorio ” Cittadella dell’amicizia” verrà messo in scena “Allora ero giovane
Certamen Viterbiense della Tuscia Edizione 2019LEGGI TUTTO
VITERBO – A partire dal 3 aprile, con l’insediamento della commissione giudicatrice composta dal rettore dell’Università degli Studi della Tuscia Alessandro
Etruria calcio, settore giovanile; tre vittorie e tre sconfitte in sei gare ufficialiLEGGI TUTTO
Tre vittorie e tre sconfitte in sei gare ufficiali dipingono un week-end settore giovanile Etruria calcio non pienamente sufficiente. Nel
Il calcio aquesiano porta a casa tre vittorie lo scorso weekendLEGGI TUTTO
Week end perfetto per il calcio aquesiano: tre vittorie in altrettante gare disputate. Nel Girone A Campionato regionale di Seconda
Al museo del Fiore di Acquapendente l’evento “Bombe di semi: per un’esplosione di fiori a primavera”LEGGI TUTTO
ACQUAPENDENTE (Viterbo)- Con la volontà di “cavalcare l’onda successo organizzativo” degli eventi organizzati Domenica 24 per celebrare la giornata internazionale
Paolo Baccio e Daniel Smarzaro, festa per due a MontecassianoLEGGI TUTTO
Montecassiano ha accolto con grande successo la due giorni dedicata alla categoria dilettanti under 23 ed èlite con la gara
Al Cosmonauta la presentazione del libro “La vita trema” di Daniela PirettiLEGGI TUTTO
VITERBO- Sabato 30 marzo 2019 alle ore 17:00 presso “Il Cosmonauta” via dei Giardini n. 11, a Viterbo, verrà presentato