Una mostra fotografica, omaggio e saluto a “Gloria”

di MARIELLA ZADRO-

VITERBO- Tra il 2017 e il 2022 Gianluca Belei ha avuto la possibilità, e il privilegio, di vivere e documentare in ogni fase, l’evento più sentito dalla città e della comunità di Viterbo: il trasporto della Macchina di Santa Rosa.

Ha fotografato le cerimonie religiose e il corteo storico, le sedie private, come da tradizione piazzate lungo il percorso, le persone che prendono posto già la mattina presto per le vie pur di assistere FACCHINI 2qualche minuto al passaggio della loro Santa; la processione e le messe con i soli facchini, il pranzo con i parenti al parco, la vestizione in casa, gli attimi di intimità prima del trasporto, E, all’interno del cordone dei facchini, il loro sudore, lo sforzo e la sofferenza, la tenacia che scaturisce dalla devozione per Santa Rosa.

La mostra,” Gloria, la Macchina di Santa Rosa” è composta da 12 pannelli (70×100) con 36 fotografie che saranno esposti nella chiesa di Santa Maria della Salute (davanti alle poste centrali) in Viterbo dal 20 settembre al 1 ottobre 2023, visitabile ad ingresso gratuito, dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

FACCHINI 4Hanno promosso l’evento: il Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, l’associazione ArcheoTuscia, UCSI Viterbo, associazione aps Amici del Beato Domenico della Madre di Dio e le testate giornalistiche di Sosta e Ripresa e TusciaTimes.

All’inaugurazione di mercoledì 20 settembre, alle ore 18:00, saranno presenti: Massimo Mecarini presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, Mario Mancini in rappresentanza dell’ass. Amici del Beato Domenico, Luciano Proietti presidente ass. ArcheoTuscia, la giornalista Wanda Cherubini presidente UCSI Viterbo e don Gianni Carparelli che dialogherà con l’ideatore di Gloria, Raffaele FACCHINI 5Ascenzi.

Print Friendly, PDF & Email