Università della Tuscia e Procura di Viterbo siglano importante protocollo per gli accertamenti su sostanze stupefacenti

di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- Un importante protocollo è stato firmato questa mattina presso il Rettorato dell’università della Tuscia tra il rettore Alessandro Ruggieri ed il Procuratore di Viterbo, Paolo Auriemma. Il protocollo riguarda gli accertamenti chimico tossicologici su sostanze stupefacenti e vede il coinvolgimento del dipartimento di Scienze ecologiche e biologiche D.E.B. (presente il direttore Giorgio Pratera). Già lo scorso 21 novembre è stata stipulata una convenzione quadro tra l’Università della Tuscia e la Procura di Viterbo per attività di collaborazione.  Il rettore ha spiegato: “Siamo appena usciti dalla lectio magistralis che ha aperto i corsi Deim per firmare ora questa convenzione. Ringrazio il Procuratore per questa partnership”.

E’ spettato, quindi, al Procuratore Auriemma entrare nel dettaglio del protocollo. “Il clima istituzionale che si crea tra gli uffici pubblici è momento di crescita della collettività e delle istituzioni. Normalmente in un arresto per detenzione di sostanze stupefacenti, le analisi sulla droga avvengono con il Narcotest e poi si fa un accertamento di massima sulla quantità. Quindi, si porta a conoscenza del pm  del sequestro della sostanza stupefacente, ma sempre attraverso il Narcotest. Gli arresti devono essere convalidati entro le 48 ore e, quindi, si individua il tipo di sostanza  con questa indagine preliminare del Narcotest, per procedere poi al processo spesso rinviato perché non si sa con certezza la qualità della droga. Da oggi, invece,  come già avviene a Roma, avremo tutta l’analisi della sostanza, la qualità e quante dosi si possono  trarre da questa sostanza, entro le 48 ore. E’ un passo avanti importantissimo. La precisione di imputazione può essere fatta quando le indagini sono complete. Se si parla  di sequestro con convalida entro le 48 ore, questa imputazione può essere imprecisa, invece, ora avremo in tempi brevissimi la certezza di quello che abbiamo sequestrato per procedere all’arresto in flagranza. L’università ci fornisce determinate prove che incidono sulla libertà personale. E’ un’importante risposta di giustizia, quindi, per la collettività e lo stesso privato”. Auriemma ha, quindi, precisato le difficoltà incontrate in passato con i laboratori che non erano pronti a certe analisi o che lo facevano a prezzi altissimi per lo Stato per dare questa risposte. Il procuratore ha poi ringraziato  il prof. Prantera e il dott. Adragna della Procura per questa collaborazione. “E’ un passo in avanti nella difesa della collettività che noi offriamo in modo più ampio dal punto di vista della capacità delle indagini. E’ un risultato che coniuga la rapidità con l’approfondimento. E’ un servizio che l’università sta dando alla Procura e per via mediata al tribunale. La qualità della sostanza darà la possibilità di verificare se è stata reperita altra quantità sul territorio”.

Il dott. Adragna ha aggiunto: “E’ importante ringraziare i carabinieri, quali il Magg. Egidio, comandante del Nucleo investigativo ed il comandante del comando provinciale dei carabinieri di Viterbo, Col. Palma. Sarà un’attività importantissima per offrire al giudice del dibattimento la prova provata. Il tribunale quando deve andare a decisione su aspetti relativi alla droga, non potendo basarsi solo sul Narcotest, affida l’incarico a livelli privati. Con questa collaborazione si sostituisce una sussidiarietà tra Pubblica amministrazione e privato a pubblica amministrazione e pubblica amministrazione, abbattendo così i costi. il protocollo è una vittoria delle istituzioni”.

Il prof. Prantera ha evidenziato di aver accettato con entusiasmo questa collaborazione, un lavoro importante e di responsabilità. “E’ una forma di competenza al servizio della comunità. Tutto ciò sarebbe stato impossibile senza un servizio di investimento nella formazione e nella ricerca. E’ una bella prova quella che stiamo offrendo”.

Le conclusioni sono state del rettore Ruggieri, che ha detto: “Si parla sempre di terza missione dell’università in relazione con il territorio. Oggi siamo a parlare di quarta missione. Giudico questo aspetto importante perché  è una collaborazione finalizzata a rafforzare i valori della legalità. E’ un contributo concreto che deve essere capito dai cittadini ed è stato possibile tutto ciò perché la nostra università ha fatto negli anni investimenti in attrezzature e formazione dei ricercatori”. Si è, quindi, passati alla firma del protocollo, che sarà già operativo dalla prossima settimana con le prime prove. Il dott. Adragna ha fatto sapere che lo scorso anno sono stati 167 gli arresti per droga e 231 i soggetti indagati.

 

   

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Tarquinia, il candidato sindaco Moscherini: “Ultimi ritocchi al programma per accogliere le proposte dei cittadini”LEGGI TUTTO
TARQUINIA ( Viterbo) – Riceviamo dal Comitato Elettorale, Gianni Moscherini Sindaco e pubblichiamo: “A Gianni Moscherini piace fare le cose
Elezioni amministrative a Civita Castellana, la Lega pronta ad una quarto candidato in accordo con la coalizioneLEGGI TUTTO
di WANDA CHERUBINI- VITERBO- L’incontro di questo pomeriggio della Lega ha messo in evidenza anche la situazione di Civita Castellana
La Lega fa il punto della situazione in vista della prossime elezioniLEGGI TUTTO
di WANDA CHERUBINI- VITERBO- I rappresentanti della Lega della Tuscia, con il senatore Umberto Fusco, si sono dati appuntamento questo
Alla scoperta di Vulci, la piccola Pompei del Lazio. Domenica 31 marzoLEGGI TUTTO
MONTALTO DI CASTRO ( Viterbo) – La porta e le mura di cinta bastano a darci la misura della grandezza
Basket femminile, le Ants a Santa Marinella per rimanere in corsaLEGGI TUTTO
VITERBO – E’ una partita senza appello quella che attende le ragazze del Tuscia Basket Ants, impegnata in questa domenica
Fiera dell’Annunziata, informazioni per la Ztl centro storicoLEGGI TUTTO
VITERBO – In occasione della fiera della Santissima Annunziata, in programma lunedì 25 marzo per le vie del centro, si
“La carrozza del Duce deve restare a Viterbo”, l’assessore Laura Allegrini scrive a Nicola ZingarettiLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo il testo della lettera inviata dall’assessore ai lavori pubblici Laura Allegrini al presidente della Regione Nicola Zingaretti
Viterbese Castrense-Vibonese in programma domenica 24 marzo, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO – In occasione della partita di calcio Viterbese Castrense – Vibonese (girone A di Lega Pro), in programma domenica
Piscina comunale, si lavora per riaprire l’impianto al più prestoLEGGI TUTTO
di Redazione – VITERBO – La piscina comunale ha chiuso di nuovo le sue porte. Il sindaco Giovanni Arena sta
Caccia alle auto rubate, controlli a tappeto della PolstradaLEGGI TUTTO
VITERBO – Gli uomini  della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo, nei giorni scorsi, hanno rintracciato e