Università, Rocca: “Dispiaciuto per non aver ascoltato rappresentante degli studenti, pronto ad incontrarlo”

ROMA– «Mi hanno profondamente ferito le polemiche strumentali riguardo la mia uscita di scena anticipata dall’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Cassino. Facciamo chiarezza. Da parte mia non c’era alcuna volontà di mancare di rispetto al rappresentante degli studenti. La cerimonia doveva terminare alle 12, ma si è protratta oltre il tempo preventivato. Alle 12.10 ero atteso dai vertici e dai lavoratori della Reno de Medici, un’azienda che grazie all’impegno della Regione Lazio ha potuto continuare a essere attiva e ha ripreso la produzione, garantendo il sostentamento a centinaia di famiglie. Successivamente dovevo andare alla Casa della Salute di Pontecorvo e alle 15, purtroppo, dovevo partecipare in forma privata a un funerale a Roma. Impegni di cui avevo preventivamente informato il Magnifico Rettore. Circostanze peraltro già chiarite dall’assessore Regimenti e dai presenti. In ogni caso, in considerazione dell’importanza che la mia amministrazione riconosce al mondo accademico, dell’università, della ricerca e soprattutto degli studenti, invito il rappresentante degli studenti dell’Università di Cassino nel mio ufficio in Regione oppure sono pronto a incontrarlo a Cassino alla prima occasione disponibile». Lo dichiara il Presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE