Usa attacca la Siria con missili Tomahawk

di REDAZIONE-

NEW YORK – L’America reagisce alla strage di Khan Sheikhoun, in cui martedì mattina sono morte più di 80 persone, fra cui 28 bambini. Donald Trump, alle ore 2,30, ora italiana, 8,30 a New York,  ha dato l’ordine di lanciare  59 missili Tomahawk sulla base di Al Shayrat, da cui erano partiti gli aerei con le armi chimiche. Questo l’annuncio di Trump:”Questa sera ho ordinato un attacco mirato contro la base da cui è partito l’attacco chimico. E’ un interesse vitale degli Stati Uniti prevenire e fermare la diffusione e l’uso di armi chimiche mortali”, ha detto. Il presidente degli Stati Uniti si è poi rivolto al mondo intero per  chiedere di interrompere il bagno di sangue in corso: “Il mondo – ha detto Trump – si unisca agli Usa per mettere fine al flagello del terrorismo”.

Print Friendly, PDF & Email