Uspp: “Carcere Lazio alla deriva: tentato sequestro agente penitenziario a Viterbo”

VITERBO- Riceviamo e pubblichiamo: “Dopo il ferimento di un agente 10 giorni fa, la manifestazione di protesta dei sindacati polizia Penitenziaria di due giorni fa, ieri bisogna registrare anche un tentativo di sequestro minacciato da detenuti italiani nei confronti dell’agente operante nella sezione detentiva al carcere di Viterbo. Uspp esprime forte preoccupazione per quanto sta accadendo nelle carceri del Lazio anche con altri fatti simili al carcere di Velletri di qualche giorno fa.
Mentre alle forze dell’ordine sul territorio il ministero degli Interni fornisce anche di Taser per intervenire alla Polizia Penitenziaria rimane una ministra che continua a sonnecchiare senza alcun accenno su cosa intende fare per arginare la violenza in carcere”.

Print Friendly, PDF & Email