Venerdì a Palazzo Gentili il seminario “Esperienze e modelli per una integrazione sanitaria e socio sanitaria”

Venerdì 13 dicembre 2013, presso la Sala conferenze di Palazzo Gentili a Viterbo, si terrà il seminario “Esperienze e modelli per una integrazione sanitaria e socio sanitaria”, organizzato dalla direzione generale della Ausl di Viterbo. L’evento si pone in stretta continuità con la conferenza dei servizi che si è svolta la settimana scorsa in quanto completa il momento di confronto tra azienda e operatori iniziato il 2 e il 3 dicembre all’Università degli studi della Tuscia, approfondendo dei contenuti che riguardano, nello specifico, la qualità dell’offerta sanitaria erogata sul territorio.

seminarioAsl“La giornata dei lavori – spiega il direttore sanitario della Ausl, Patrizia Chierchini – inizierà molto presto, alle 8, proprio perché sono numerose le esperienze e i modelli

che intendiamo proporre ai nostri professionisti. Parleremo in maniera franca di progetti realizzati con successo, di altri interrotti nel tempo, e di altri ancora che non hanno raggiunto l’obiettivo che ci si era prefissati all’inizio. Con questo seminario, in definitiva, vogliamo stimolare un dialogo produttivo tra i nostri operatori che, pur realizzando spesso delle attività positive per gli utenti, talvolta non sono in grado di confrontarsi all’interno dell’azienda con chi ha già vissuto esperienze analoghe ed è riuscito magari a trovare gli strumenti giusti per superare le criticità incontrate lungo il percorso. Da questo punto di vista, il processo di conoscenza può rivelarsi determinate per la realizzazione di nuovi efficaci progetti di integrazione sanitaria e socio sanitaria”.

Nel corso della manifestazione, alla quale parteciperanno anche il commissario straordinario Luigi Macchitella e il direttore amministrativo Daniela Donetti, saranno trattati diversi argomenti: dal Punto unico di accesso (Pua) alla presa in carico dell’anziano non autosufficiente. E, poi, ancora: i tirocini socio riabilitativi per disabili, il modello di presa in carico della sclerosi multipla, la distribuzione degli infortuni sul lavoro, delle malattie professionali e degli interventi di prevenzione nei distretti e la casa famiglia per disabili adulti di Caprarola “Civico 130”.   
“I contenuti del seminario – conclude Patrizia Chierchini – saranno inoltre arricchiti dall’intervento del professor Giorgio Banchieri con una relazione che illustrerà le nuove linee guida della Siquas (la Società italiana per la qualità dell’assistenza sanitaria) sull’integrazione socio sanitaria. Tali raccomandazioni sono state recentemente pubblicate in un libro del quale Banchieri è coautore. Il lavoro, primo nel suo genere in Italia e in Europa, è una guida sintetica e di facile consultazione, fondamentale per enti, organizzazioni, aziende e strutture del settore per costruire, utilizzare e valutare i propri programmi”.

   

Leave a Reply