Vetralla, inaugurato il Centro diurno Alzheimer “Il centro nel bosco”

VETRALLA ( Viterbo) –  Un progetto ambizioso che intende colmare i vuoti assistenziali che spesso affliggono le famiglie con persone malate di alzheimer o altri tipi di demenza.

Le attività del Centro diurno Alzheimer di Vetralla sono state inaugurate oggi, alle ore 11, presso la sede di via del Bosco n°66 (località Tre Croci), alla presenza dei rappresentanti del Distretto VT4 e del Comune di Vetralla (comune capofila della gestione integrata dei servizi sociali), della Asl di Viterbo e dei partner che si occuperanno della gestione del Centro, la Cooperativa Sociale Gea e l’Associazione Auser di Viterbo.

Sono intervenuti: il Presidente della Provincia di Viterbo Pietro Nocchi; il sindaco di Vetralla Sandrino Aquilani insieme agli assessori Giulio Menegali Zelli Iacobuzi, Daniela Venanzi, Mauro di Gregorio e la consigliera Rachele Montecolli; la responsabile d’area dei servizi sociali del Comune di Vetralla, Dott.ssa Francesca Spigarelli e le assistenti sociali Roberta Tozzi, Vittoria Vecchiarelli e Francesca Cimaglia; il sindaco di Sutri Matteo Amori insieme all’assessore Antonio Tosi; l’assessore ai servizi sociali del Comune di Blera Margherita Sarnà e una rappresentanza del Comune di Vejano.  Per la Asl di Viterbo erano presenti il Dott. Biancalana, medico del Distretto VTC; il Dott. Salotti, responsabile territoriale dei Centri per disturbi cognitivi e demenze e la Dott.ssa Nicoletta Salvadori, responsabile del Servizio Sociale della Asl di Viterbo. Infine, per la Cooperativa Sociale Gea la presidente Alessandra Senzacqua insieme alla coordinatrice del servizio Chiara Valentini e alla responsabile d’area Roberta Bottaro; mentre per AUSER la presidente di Auser Viterbo Provinciale Rita Squarcetti, insieme alla vicepresidente Auser Lazio Giovanna Cavarocchi. Hanno partecipato all’evento inaugurale anche una rappresentanza del Centro Polivalente anziani di Vetralla – che ospiterà le attività del Caffè Alzheimer – gli utenti del Centro Diurno “Il vivaio” e quelli della Cooperativa Sociale Gea, coinvolti nell’accoglienza degli ospiti.

Il Centro nel Bosco, immerso nel verde della Tuscia, è un luogo accogliente dove le persone affette da Alzheimer residenti nei Comuni del Distretto VT4 e i loro familiari troveranno una rete supporto, con numerose attività a loro dedicate. Un luogo di integrazione socio-sanitaria, rivolto al soddisfacimento dei bisogni e delle necessità delle persone affette questa malattia, nonché di sollievo ai caregiver familiari, attraverso gruppi di supporto e gruppi di mutuo-aiuto.

Gestito dalla Cooperativa Sociale Gea, il Centro sarà aperto il martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 16.30, mentre nei giorni di chiusura del Centro sarà attivo il Caffè Alzheimer, gestito dall’associazione Auser (il lunedì e il giovedì dalle 11.00 alle 16.00) presso gli spazi del Centro polivalente anziani di Vetralla.

Gli ospiti verranno coinvolti in numerose attività sia riabilitative che ludico-ricreative, come le attività di orientamento e stimolazione della memoria, le attività espressivo-manuali, corsi di yoga, psicomotricità e laboratori occupazionali (stimolazione cognitiva, cucina, musica, canto, cinema, giardinaggio e cucito), al fine di favorire gli interessi della persona a 360°. Nel corso dell’anno verranno attuati anche programmi di rete con le realtà territoriali, come la partecipazione a giornate di racconti e scambi generazionali nelle scuole e di socializzazione con i centri anziani, così da rafforzare il senso di appartenenza alla comunità.

Le iscrizioni al Centro nel Bosco sono aperte ed è possibile presentare domanda in ogni momento dell’anno, tramite consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Vetralla o tramite PEC a comune.vetralla@legalmail.it, oppure con consegna a mano presso il Comune di residenza.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE