Violenta rissa a Via Cairoli, tre arresti

VITERBO – Proprio grazie all’immediato intervento degli equipaggi della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo, già presenti in zona, nella notte tra giovedì e venerdì scorsi sono stati tratti in arresto tre soggetti coinvolti in una rissa nella centrale Via Cairoli.  L’attività di controllo nei pressi del quartiere di San Faustino ha dato quindi i frutti sperati.

La zona da tempo è posta sotto la lente d’ingrandimento delle forze dell’ordine  ed i controlli  si  inquadrano nell’ambito di un ampio dispositivo di sicurezza  pianificato in Questura con, al centro dell’attenzione, un programmato e mirato controllo del territorio assicurato dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri. Essendo, quindi, già presenti in zona, gli uomini della Squadra Volante notavano in Via Cairoli, di fronte ad un esercizio commerciale, tre individui che  si stavano malmenando con pugni al volto. I poliziotti intervenivano quindi per sedare gli animi, ma i tre coinvolti nella lite  si avventavano contro  di loro con esternazioni verbali oltraggiose e  minacciose, fino a colpirli.

Gli uomini della Squadra Volante riuscivano poi ad immobilizzarli conducendoli in Questura per le formalità di rito. Gli stessi, due italiani ed uno straniero, sono stati tratti in arresto per rissa aggravata, resistenza, violenza, manacce e  oltraggio a Pubblico Ufficiale e, su disposizione dell’autorità giudiziaria,  sono stati  associati al carcere di Mammagialla. 

Nel corso del processo per direttissima, che avuto luogo nella giornata di ieri, il giudice ha confermato l’arresto e  ha disposto per i tre soggetti l’obbligo di permanere presso le proprie abitazione dalle ore 20,00 alle 05,00.

Proseguiranno senza sosta  i servizi  della Questura di Viterbo  programmati con modalità sempre  più incisive e diffuse, finalizzati a  garantire, nell’arco delle 24 ore, un continuo e approfondito  controllo del territorio nonché a prevenire  ogni fenomeno illegale, attività che sarà possibile condurre in modo sempre più capillare  grazie all’attenzione  del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che da tempo invia in questo capoluogo  numerosi  equipaggi specializzati del Reparto Prevenzione Crimine, articolazione della Polizia di Stato che viene utilizzata per rafforzare i dispositivi locali di prevenzione e controllo del territorio.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee
Cavese-Viterbese sulla web radio “Diretta Sport Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 Febbraio dalle ore 14,00 nuovamente con i gialloblù sulla WEB-RadioVisione www.direttasportviterbo.it e su Tele Lazio Nord
“Manipolarte”, grande successo per il laboratorio al Museo della Ceramica della TusciaLEGGI TUTTO
VITERBO – L’iniziativa didattica dei laboratori “Manipolarte”, proposta dal Museo della Ceramica della Tuscia, ha avuto un grandissimo riscontro, registrando
Under 16 Elite, la Volley Ball Club Viterbo in finaleLEGGI TUTTO
VITERBO – Superando 3/1 Volley Anguillara la Vbc Viterbo si aggiudica la semifinale di ritorno e conquista l’accesso alla finalissima
Volley, in casa le squadre maggiori della Vbc ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO – Doppio appuntamento con il volley regionale questo week-end al PalaVolley di via Gran Sasso. Questa sera (sabato 16)
A Viterbo una targa in ricordo del giornalista Gianfranco FaperdueLEGGI TUTTO
VITERBO – Erano i primi giorni di ottobre del 2018 e stava per lasciarci a 80 anni Gianfranco Faperdue. In
“CasAmica Onlus” cerca volontari a RomaLEGGI TUTTO
ROMA – CasAmica Onlus – organizzazione di volontariato che da oltre 30 anni accoglie i malati costretti a spostarsi in
Se n’è andato il giovane Luca Scarponi, stroncato da una malattiaLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – Aveva gli occhi ardenti di vita, Luca Scarponi, volato via a causa
Mafia, Signori (Confartigianato): “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la necessità di un solo giorno”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Stefano Signori (Presidente Confartigianato Imprese di Viterbo) e pubblichiamo: “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la